La riqualificazione di Sabaudia da considerare come città giardino

Comune di Sabaudia

L’obiettivo del Comune di Sabaudia è il seguente: la valorizzazione e la manutenzione ordinaria di giardini e parchi giochi. La Giunta Comunale nei giorni scorsi ha deliberato gli atti di indirizzo per gli Uffici, al fine di avviare in tempi rapidi tutte le procedure necessarie alla riqualificazione delle diverse aree verdi presenti sul territorio. Ha commentato l’assessore all’Ambiente Ennio Zaottini: “Vogliamo una Sabaudia città giardino, con aree verdi e parchi giochi curati, sicuri, attrezzati e accessibili a tutta la cittadinanza. Ragion per cui abbiamo ritenuto doveroso dare incarico agli Uffici preposti di operare una ricognizione generale e puntuale al fine di programmare gli interventi necessari secondo priorità”. Ha continuato il consigliere delegato Francesca Marino: “La messa in sicurezza e la manutenzione ordinaria di parchi giochi e giardini comunali sono uno dei punti fondamentali del nostro mandato elettorale. Il verde pubblico rappresenta senza dubbio una risorsa e uno strumento importante, che va mantenuto e gestito con la ridefinizione e il miglioramento continuo dell’esistente, con riguardo al benessere dei cittadini, all’inclusione e all’accessibilità delle persone con disabilità”.  L’atto in questione, necessario anche a seguito degli atti vandalici verificatisi negli ultimi mesi, come spiegano dal Comune, “vuole dare un forte impulso al lavoro già avviato dall’Amministrazione, grazie alla sensibilità e all’impegno del caposettore Macera e al contributo di tutti quei cittadini che hanno segnalato criticità all’apposito indirizzo mail del Comune (segnalazioni@comune.sabaudia.latina.it). Con gli atti di indirizzo deliberati, la Giunta comunale ha richiesto agli Uffici preposti il censimento delle aree esistenti con rilievo delle singole criticità, la stima dei costi degli interventi, sia per quanto riguarda la messa in sicurezza che per la loro riqualificazione, la programmazione degli interventi necessari, la redazione di un piano organico di manutenzioni e di controlli, la verifica della disponibilità e previsioni di bilancio e della possibilità di ottenere sponsorizzazioni e/o finanziamenti anche mediante la partecipazione a bandi pubblici”. Sono state individuate diverse aree.

Nel centro urbano: Parco giochi Arciglioni, Parco giochi Via Garibaldi, Parco giochi Ludoteca zona 167, Area verde zona 167 (via Petrucci), Parco giochi Sabaudia centro – Parco Medaglie d’oro.

Nei borghi e frazioni: Parco giochi Borgo Vodice, Parco giochi San Donato di piazza don Alessandro Milza, Parco giochi San Donato di via Po, Parco giochi Bella Farnia (res. Parco dei Fiori).

Per questi parchi il Comune, in base alla calendarizzazione degli interventi che verrà prodotta, procederà “alla riqualificazione e messa in sicurezza di giochi e attrezzature esistenti, con la rimozione e smaltimenti di quelli danneggiati e non recuperabili; alla verifica e ripristino degli impianti d’irrigazione e d’illuminazione; all’installazione di impianti di videosorveglianza e organizzazione di un programma giornaliero di controllo e vigilanza; alla valorizzazione e ripristino delle eventuali fontane e delle fontanelle di acqua potabile pubblica con sistemi di controllo delle erogazioni; alla realizzazione per i parchi gioco di pavimentazioni antiurto (dove possibile e necessario); alla manutenzione e ripristino delle recinzioni, staccionate, camminamenti ed elementi di arredo urbano. Ed ancora: alla manutenzione del verde e a eventuali riorganizzazioni di alberature, arbusti, siepi e fioriere; all’istallazione di cestini per la raccolta differenziata e cartellonistica informativa, di divieto e segnalazione, di informazione e numeri utili, ecc, di ‘spegni-sigarette’ all’ingresso delle aree e dei distributori di sacchetti per la raccolta delle deiezioni canine”.

 

 

Articoli Correlati

- No Comments on this Post -

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *