Una riqualificazione che è durata alcuni mesi ma necessaria per quanto riguarda il mercato ittico al dettaglio della città di Formia. Un vero e proprio gioiello per il settore commerciale e turistico in un’area strategica per la città. Il completamento dei lavori di riqualificazione del mercato ittico della darsena “La Quercia” rientra nell’ottica di rivalutazione e valorizzazione della zona che l’Amministrazione comunale vuole rendere un punto di riferimento suggestivo con la prospettiva di renderlo fruibile anche per eventi turistici e culturali.  L’intervento, durato un mese e finanziato in parte dal Comune di Formia e in parte con un progetto “Flag”, ha provveduto al restyling della tecnocopertura, del rifacimento dei banchi vendita, della pavimentazione, delle moderne colonnine d’acqua ed elettricità per i pescherecci e le griglie di raccolta d’acqua e simili.  La darsena ha assunto un nuovo e accattivante aspetto, estremamente suggestivo, legato anche al luogo storico che occupa, vista la sua contiguità con lo stile liberty della Villa Comunale Umberto I. Lavori che sono cominciati il 4 maggio e sono durati all’incirca 90 giorni, sono stati effettuati dalla Ciesse Costruzioni e l’importo dei lavori è stato pari a 41,153,81 di cui 1500 euro per gli oneri della sicurezza.  Di prossima realizzazione saranno i lavori di messa in sicurezza, restauro e abbellimento dei Criptoportici sottostanti la Villa Comunale. Importante continuare con la sistemazione delle aiuole e del verde che riguarda tutta l’area e che non è meno importante dei lavori appena ultimati. Oggi non solo i pescatori, ma tutti i cittadini formiani, potranno godere di un luogo che ospita al suo interno attività di “pescato”, piccole e importanti tradizioni legate alla storia che Formia ha con il mare. Ha commentato il sindaco Paola Villa: “Riconosciamo il valore strategico dell’intervento eseguito per la crescita economica di Formia e, soprattutto, di quanto tale attività debba vedere chiunque amministri la città, impegnato nella sua valorizzazione”

.                                                                                                                                                               

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui