La ricorrenza del 40° della morte di Dante Monda

Dante Monda
Dante Monda

Dante Monda, indimenticato sindaco di Cisterna di Latina, è stato un importante uomo politico della storia di questa città Infatti era nato nel 1930, era stato consigliere comunale, assessore e infine, dal 1959 al 1963, sindaco di Cisterna di Latina. La sua intensa attività, pur limitata in un esiguo periodo temporale, ha di fatto contribuito all’occupazione di larghe fasce della popolazione del territorio avviando scelte e iniziative per lo sviluppo infrastrutturale e industriale. A livello politico, invece, divenne un precursore dei governi di centro-sinistra che a livello nazionale verranno realizzati qualche anno dopo da Moro e Fanfani anche grazie alla riuscita esperienza di Monda. Morì il 27 dicembre del 1975, a soli 45 anni, a causa di un attacco cardiaco. A lui sono attualmente intitolati a Cisterna una via nel quartiere San Valentino e un plesso scolastico. Alla figura di Dante Monda quale uomo, avvocato, attento amministratore e politico, inserito nel suo tempo eppure precursore, la Edizioni Nuova Cultura ha da poco editato un volume intitolato “Dante Monda e i suoi amici” curato dal professor Andrea Monda, figlio di Dante. Venerdì 29 aprile, alle ore 18, il libro verrà presentato a Cisterna all’interno dei locali della Biblioteca comunale sita in Palazzo Caetani. All’incontro interverranno il professor Andrea Monda curatore dell’opera, il sindaco di Cisterna e presidente della Provincia di Latina Eleonora Della Penna, il professor Antonio Parisella presidente del Museo storico della Liberazione, l’onorevole Rodolfo Carelli.

Articoli Correlati

- No Comments on this Post -

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *