In realtà a cominciare è stata Gaeta, quando il sindaco Mitrano ha concesso l’uso dell’aula consiliare, compatibilmente con le esigenze istituzionali, ai laureandi per la discussione delle tesi di laurea, mentre Formia ci è arrivata circa un mese dopo dietro insistenza dei genitori di una laureanda. A Formia, pertanto,  i laureandi possono usufruire della Sala Sicurezza del Comune per discutere la loro tesi. Il movimento civico “Fondi Vera” ritiene che si tratti di un’opportunità che anche l’Amministrazione Comunale di Fondi farebbe bene a prendere in considerazione. Con la Delibera n. 156, tutti gli studenti universitari residenti nella Città potranno chiedere l’utilizzo dello spazio pubblico, disporre di un PC con collegamento a internet, un proiettore con schermo, e ciò permetterà ai familiari di essere presenti e vivere al loro fianco il momento della discussione della tesi. Se gli Atenei ancora non ospitano i laureandi nel giorno più importante della loro carriera universitaria, ben venga un’iniziativa di questo tipo. Cosa aspetta il Comune di Fondi a farlo? Ha dichiarato Francesco Ciccone, Candidato Sindaco di “Fondi Vera”:  “Il prestigio e l’ufficialità di un’Aula Consiliare nel Municipio rappresentano anche il giusto e doveroso riconoscimento per i figli della nostra Città che, nonostante mille difficoltà, onorano la loro terra”

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui