La proiezione del documentario “Binxet – Sotto il confine” alla Falcone e Borsellino di Formia

Locandina

Per non dimenticare quello che è accaduto: l’attacco scatenato dalla Turchia, insieme all’Esercito Siriano Libero, nel Nord-Est della Siria contro le forze curdo-siriane sta generando le sue immancabili tragedie. Ed a pagarne le pene maggiori è, come sempre, la popolazione civile, con i suoi morti innocenti, con i sopravvissuti costretti a vivere nel pericolo quotidiano e nelle condizioni più disumane, o a fuggire. Queste persone hanno bisogno di aiuto concreto, ed è per questo che il Sud Pontino Social Forum ha deciso di organizzare un’iniziativa di carattere umanitario e volta ad una raccolta di fondi, al fine di aiutare le organizzazioni presenti nelle zone di guerra, che si prodigano per aiutare la popolazione civile. Il 30 novembre, alle ore 18, presso la sala Falcone-Borsellino del municipio di Formia, verrà proiettato il film documentario “Binxet – Sotto il confine” del regista Luigi D’Alife, che descrive la vita della popolazione curda che vive lungo gli oltre novecento chilometri di confine siriano con la Turchia, che oggi sono in parte teatro di guerra. L’ingresso alla proiezione sarà libero e chiunque dei presenti che vorrà, potrà liberamente lasciare un contributo che andrà a finanziare l’attività della organizzazione non governativa “Un Ponte Per”, operativa in quei territori martoriati, dove cerca primariamente di allestire presidi sanitari d’urgenza per fornire cure ed assistenza ai minori, ai feriti e agli sfollati. Contestualmente, sarà anche allestita un’asta, volta allo stesso scopo benefico, di opere d’arte gentilmente donate dagli artisti Raffaele Mollo e Soledad Agresti.

Articoli Correlati

- No Comments on this Post -

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *