Sandro Bolchi
Video

La RAI manda in onda la prima puintata del sceneggiato televisivo “I fratelli Karamazov” il 16 novembre del 1969. Liberamente ispirata all’omonimo capolavoro di Fedor Dostoevskij, la fiction, diretta da Sandro Bolchi, ricostruisce in sette puntate la tragica saga della famiglia Karamazov, definita dallo stesso Dostoevskij “un groviglio di rettili che vorrebbero divorarsi l’un l’altro”. A curarne la riduzione televisiva e la relativa sceneggiatura fu chiamato lo scrittore e drammaturgo Diego Fabbri. Come nel romanzo originale, al centro della storia è la vicenda umana di una famiglia dilaniata dall’interesse materiale, appunto quella dei Karamazov (un padre, Fedor, e tre figli – Dmitri, Ivàn e Alksej – oltre ad un quarto naturale, Smerdjakov, avuto dal capostipite in seguito ad una relazione con una nota vagabonda della cittadina in cui si svolge la vicenda), capace di trasformarsi in un groviglio di vipere.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui