La prima figuraccia del nuovo anno della Amministrazione Comunale di Formia

Stamattina, nel nuovo anno di grazia del Signore 2019, nella città di Formia, che doveva essere una città che deve tornare ad essere un centro dive le persone devono tornare per vedere le nostre bellezze, le bellezze archeologiche, ebbene abbiano visto come l’accoglienza non è – o almeno non lo è ancora – nelle corde di questa città una accoglienza sbandierata ai quattro venti e che invece ha mostrato le pecche dell’amministrazione Paola Villa. Passi che i due concerti che si sono svolti per il Capodanno, che dovrebbe, almeno alle parole che sono state dette in una conferenza stampa del assessore al Turismo Kristian Franzini, dovrebbe essere un appuntamento di qualità – sembra che i formiani nella notte stavano tutti a Gaeta, o almeno la maggior parte – e anche se Largo Paone si è riempita, almeno dalle immagini che si  sono viste e che girono nel profilo Facebook del Comune di Formia, la cosa più scandalosa e che la mattina, una bellissima giornata di sole che ha accolto  il nuovo anno, il 2019, alla luce più radiosa che mai, ha visto intorno alle 11 la presenza di ben quattro autobus turistici che provenivano alla Toscana, e i passeggeri sono scesi per cercare di vedere qualcosa prima di consumare un meritato caffè. E’ vero che visto la notte diversi esercizi di bar sono stati aperti, ma forse sarebbe bene che finalmente si preveda qualcosa anche per la mattina del 1° gennaio, visto che questi turisti sono scesi e hanno trovato tutto chiuso, tra cui lo sbandierato ai quattro venti “Presepe di sabbia di Cicerone”, e questi turisti sono rimasti sbalorditi, delusi ed anche un po’ arrabbiati, Ma non solo loro – si è quantificata una perdita di almeno 600 euro di incasso stimato – ma  anche  tante famiglie che, complice la bella giornata di sole, hanno passeggiato per la centralissima Via Vitruvio, volevano fermarsi a visitar questo presepe che artisticamente è un bel presepe, ma che è rimasto rigorosamente vuoto. Allora i commenti che stanno circolando su questo episodio devono far pensare che con questi chiari di chiusura, Formia resterà almeno dieci anni dietro a Gaeta per quanto riguarda il turismo. E non serve a niente tenerlo aperto di sera  visto che c’è un altro evento importante che dal primo pomeriggio fino a prima serata catalizza i visitatori, ossia il Presepe Vivente di Maranola. E allora in questo vogliamo ringraziare l’”illuminata competenza” dell’assessore Kristina Franzini: se questo è il suo pensiero di fare turismo, allora stiamo messi veramente male. Se questo è il suo modo competente di fare l’assessore al turismo e facendo perdere ricchezza alla città, allora sarebbe bene che rivedesse il suo modo di ragionare e di confrontarsi seriamente con chi ne sa qualcosa più di lui.  E in questo lo vogliamo ringraziare per il suo modo “illuminato”, mettendosi sopra una spanna conoscendo tutto di tutto. Grazie assessore Franzini di questa bella figura agli occhi dei turisti.

- No Comments on this Post -

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *