Dopo l’intervento iniziale dell’assessore Franzini, il secondo intervento è stato quello di Francesco Nocella, il segretario del circolo Windsurf di Formia, ed anche il direttore artistico della manifestazione. Una manifestazione, come ha detto prima l’assessore, e ribadito dallo stesso Nocella, da sempre si è creduto perchè questa si svolge all’aria aperta, una manifestazione in acqua sulla spiaggia di Vindicio, dove il distanziamento sociale è facile da gestire. Questa manifestazione è aperta a tutti, come ha sottolineato lo stesso segretario del circolo, perché nella scorsa edizione tutti hanno provato l’ebbrezza di andare in acqua, compresi ragazzi con problemi di disabilità, perovando tutti una emozione veramente unica. Tante sono le associazioni che hanno partecipato all’organizzazione dell’evento, sia le associazioni sportive che hanno la base operativa dove fanno svolgere gli allenamenti ai loro tesserati, ed anche i vari stabilimenti balneari del litorale di Vindicio che hanno permesso di fare l’evento su tutta la riviera di Vindicio. Nocella ha ringraziato la’ssessore per aver permesso di organizzare questo evento in un persiodo sicuramente non semplicem sia per il covid ma anche per il meteo, e quindi arrivare ad avere delle condizioni ottimali per una buona riuscita dell’evento. Perché Formia si presta ed è importantissimo anche questo, perché si poteva organizzare l’evento anche alla fine di ottobre o all’inizio di novembre però non si sarebbe riusciti ad avere le stesse condizioni climatiche e di temperatura del mare in quanto l’acqua è più fredda. Le prove sono gratuite e ci saranno durante l’evento nelle giornatye di venerdì, sabato e domenica. Tutto sarà rigorosamente seguito con le disposizioni anticovid perché ci saranno degli addetti che faranno rispettare le regole sula spiaggia.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui