Locandina

La mostra di Silvano Bruscella,  intitolata “Lo scarabocchio. Il piacere del segno” vuole essere la manifestazione dei risultati raggiunti nel corso del laboratorio creativo: un percorso di crescita individuale sullo scarabocchio, che dimostra quanto il disegno sia qualcosa che appartiene a tutti, soprattutto quando si è concentrati sul piacere che si prova nel tracciare un segno. La mostra propone tutti gli scarabocchi, più di 200 lavori, valorizzandoli integralmente o in maniera parziale, ponendo l’attenzione su quel particolare che ha dato il via all’esecuzione o quel segno che si è evoluto in una fase successiva e che racchiude i caratteri tipici dello scarabocchio. I lavori, esposti senza citarne l’autore, si mescolano tra i segni e confondono l’osservatore intento a distinguere se si tratta dello scarabocchio di un bambino o di un adulto.  Gli scarabocchi diventano testimonianza di un tempo in cui i ruoli e le distanze si annullano, le età si livellano e i “valori artistici”si riappropriano di un’intelligenza e sensibilità a lungo assopite. 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui