Il primo intervento della conferenza stampa che ha sancito l’unione tra due gruppi consiliari della minoranza Fratelli d’Italia – Formia ConTe è stato quello del segretario cittadino Giovanni Valerio, che ha esordito dicendo che c’è stata una unione ristretta per ottemperare alle normative covid in vigore ma è comunque una conferenza importante perchè i gruppi che si uniscono, si fidanzano ufficialmente, sono considerati da Valerio due gruppi importanti, che rappresentano un bacino politico importante nella città, due gruppi politici che nelle scorse elezioni hanno avuto due candidati alla carica di sindaco, ossia Pasquale Cardillo Cupo e Gianfranco Conte. Sono due candidati sindaco che, secondo il pensiero del segretario Valerio, hanno fatto bene, ed una cosa hanno conservato nell’attuale mpomento politico: la coerenza ed hanno mantenuto la barra dritta senza scendere a compromessi. Questa è stato il tratto comune, il trait d’union, che ha unito queste due componenti politiche e che ha consentito a questi due gruppi di iniziare un percorso, che vede da una parte un partito nazionale come Fratelli d’Italia, che secondo una prospettiva avanzata da Valerio, è diventato il “faro del centrodestra”, e dall’altra parte un gruppo politico civico che è stato creato da Gianfranco Conte non oggi ma da diversi anni e che ha costruito questo gruppo politico consentendo negli anni di essere presenti in provincia come Sasso, per arrivare a tempi più recenti con il progetto Formia ConTe. Questi due progetti politici si uniscono e lanciano lo sguardo verso l’orizzonte indirizzato verso le prossime elezioni amministrative ma non solo. Valerio spera che questo progetto possa arrivare alle prossime elezioni amministrative con un’ampia aggregazione del centro destra. Il nuovo progetto politico non chiude la porta a nessuno, anzi al contrario, ma questo va considerato come un punto di partenza importante che ha dei valori solidi che sono quelli della coerenza, della lealtà e dell’amore verso la città di Formia. Questi sono punti veramente saldi e si posseggono quelle che sono le “competenze”, perché ci sono un gruppo di persone competenti, un gruppo di persone che hanno dedicato arttivamente il loro tempo alla politica e questo gruppo può fare sicuramente bene. Ma Valerio ha anche detto che ci sono stati molti rumors per i commenti che sono stati esternati sulla formazione di questo nuovo progetto politico che stanno facendo riflettere, tra cui molti detrattori che hanno delle ambizioni diverse riguardo l’interesse collettivo ed invece hanno degli interessi personali, interessi di bottega che invece devono preservare e quindi stanno avversando questo nuovo progetto politico, perché queste persone hanno paura che qualsiasi tipo di forma politica possa andare a ledere la loro idea di futuro, che per il segretario di Fratelli d’Italia è quello della città di Formia, non ci sono degli interessi personali, non ci sono interessi da tutelare e l’unico interesse da tutelare è il bene di Formia, della collettività cittadina. Queste persone che stanno remando contro questa nuova formazione politica cittadina non appartengono alla categoria delle “persone per bene”, come invece coloro che si stanno accingendo a fare questo passaggio importante e l’invito rivolto da Valerio è quello di “fare marcia indietro” per aggregarsi a questo progetto, perché non stanno puntnado il dito contro nessuno, e nono sono eprsone che si sentono “migliori” rispetto agli altri, am che invece sono delle persone che vogliono costruire per la città di Formia, costruire per il futuro ma insieme agli altri, “perché da soli non si va da nessuna parte”. E se ci sono altri gruppi che hanno interessi personali diversi, allora il progetto così come sta nascendo può andare avanti da solo fino alla fine. Ma questo è un nuovo progetto di centro destra che si apre a tutte le forze politiche dell’area indicata, e la speranza del raggruppamento è quella di aggregare. Valerio ha indicato Gianfranco Conte che è stato un esponente di spicco dei governi nazionali del passato e Pasquale Cardillo Cupo che in provincia e in comune rappresenta il partito da deverso tempo con competenza in quanto è un professionista apprezzato anche in regione Lazio. Questo è un raggruppamento composto da persone che sono aperte a qualsiani forma di dialogo nell’ambito del centro destra. Il gruppo esclude per principio delle alleanze trasversali, ma solo se lo decide il partito allora si può cambiare posizione. E quindi c’è una coerenza che è iniziata con questo progetto che andrà avanti sino alla fine. Valerio ha fatto un ringraziamento al partito di Fratelli d’Italia che in particolar modo Enrico Tiero, che è vice coordinatore regionale ma che è molto presente per quanto riguarda il territorio della provincia di Latina, perché è sempre presente a Formia, una persona che non ha mai abbandonato il progetto politico di Fratelli d’Italia, ma lo ha fatto crescere in manioera esponenziale ed anche in questa occasione la sua presenza è stata particolarmente gradita per sancire istituzionalmente questo accordo dandogli la sua “benedizione” politica, rinunciando anche ad altri impegni per essere presente ed è un faro per Fratelli d’Italia sia a Formia che nella Regione Lazio.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui