La presentazione del festival delle Street Band “Kebanda” al Caffè Tirreno di Formia

Ottava edizione di Kebanda, presentata in una conferenza stampa  al  Grand Caffè Tirreno, ed ad aprire le danze è stato colui che è l’ideatore da sempre di questo meraviglioso festival dedicato alle street band, ossia Mario Persico, grande appassionato di questo tipo d musica. Il festival si terra nei giorni 26 e 27 luglio a Formia. Erano presenti, oltre a Mario Persico, l’assessore al Turismo Kristian Franzini, Giovanni Orlandi per l’Ascom –  Confcommercio Lazio Sud di Formia ed il presidente del Centro Commerciale Naturale di Formia “Le due torri” Luca De Meo. E’ Mario Persico a parlare per primo  spiegando che cosa è Il Kebanda, che è una iniziativa  che si porta avanti  da nove anni ed è un originale festival di street band, nel senso che si differenzia dagli altri festival proprio perché è incentrato sulle street band. Il programma di questa kermesse musicale è suddiviso in questo modo. Il giorno 26 luglio si comincia dal centro cittadino, con inizio dalle ore  19,30 con l’inizio delle attività sonore su Via Vitruvio, poi ci sarà una breve tappa dalle ore 21 al quartiere di Castellone, e poi ci sarà la seconda parte che si svolgerà sul lungomare di Vindicio, in quanto ci sarà un appuntamento speciale quest’anno dove ci sarà il Kebanda Fire and Led show, prettamente sviluppato sulla pineta e sul lungomare, in quanto oltre alle street band, ci saranno delle performance di fuoco con giocolieri ed artisti del settore, e si andranno a coinvolgere tutta una serie di luoghi, compresa la spiaggia, con l’inizio del balloom party alle 21,30 e il fluo party per i bambini, ci saranno le performance di fuoco in determinati orari, quindi due aree concerti eseguiti sul Lido Frungillo e sul Lido  Bandiera, e ci sarà un’area spettacoli interamente dedicata al fuoco e alle performance led alla pineta di Vindicio. Sui lidi si potrà godere ed osservare l’intero spettacolo delle street band e anche le performance del fuoco, poi ci sarà la chiusura di questa iniziativa del venerdì 26 nella Pineta di Vindicio verso la mezzanotte, con una jam session finale delle street band abbinata ad un pirotecnico del fuoco, che si svolgerà sulla scogliera antistante Lo Smeraldo. Sabato 27 luglio ci sarà il consueto appuntamento con il Kebanda Street Band su strada, dove saranno coinvolte cinque piazze e tre chilometri di strada, dove ci saranno 60 musicisti che andranno in giro con delle incursioni sonore anche all’interno dei locali, dove si animerà lo shopping serale fino alle  21,30, dopo di che ci sarà una breve pausa e alle 22,00 al Borgo di Mola, con delle attività sonore e con delle street parade che si terranno in tutta via Abate Tosti, all’interno dei locali, e ci sarà un’apposita area palco in via Tullia, con un area spettacoli, e su quell’area si esibiranno ogni 30 muniti tutte le street band partecipanti al festival con dei piccoli concerti. C’è da dire anche che alle 20,30 si eseguirà sull’area palco di Via Tullia una Aperidixieland, ossia un’ aperitivo organizzato in collaborazione con gli operatori del Borgo di Mola, dove ci sarà la musica dixieland della BeDiexie Jazz Band della Puglia. Alla fine di tutto questo programma,intorno alle 24 ci sarà una jam session finale sul palco dove le street band si esibiranno tutte insieme con de brani che sono stati scelti appositamente per la chiusura del festival. Quest’anno la particolarità è appunto la giornata del venerdì perchè è una iniziativa che non si è svolta da altre parti, cioè la stiamo provando esclusivamente con il Kebanda perchè associare la musica della street band alle performance di fuoco non è semplicissimo, è un format nuovo che si sta cercando di lanciare. L’assessore Franzini, che ha messo a disposizione anche l’organizzazione comunale, ha evidenziato il fatto che ci sarà una navetta che collegherà Molo Vespucci a Vindicio, che sarà attiva venerdì e sabato, navetta gratuita che partirà dalle ore 19, in quanto al Molo Vespucci ci sono 264 posti in più, un esperimento che ègià riuscito con la Notte Bianca del 19 luglio., perché, riprendendo la parola Mario Persino, nella serata del venerdì, considerato che si è chiesto il senso unico a Vindicio, nel senso che si potrà solo scendere per andare a Vindicio, poi si percorrerà tutto il lungomare dove ci sono una serie di attività che le persone possono incontrare proprio sul lungomare stesso e presso gli stabilimenti balneari, e di fatto chi può deve raggiungere Vindicio con la navetta, altrimenti a piedi o con la macchina a parcheggiare su tutto il lungomare e deve fare il giro e risalire, perchè c’è un senso unico e non si può ritornare indietro. Sabato 27 èun festival che è stato definito internazionale, con una street band che viene direttamente dalla Spagna, è una compagine spagnola che fa percussioni, ossia i Brincadeira, che fanno l’unica tappa in Italia facendola a formia e presentando il loro format esclusivo in quando si vestiranno tutti in abiti led abbinando la luce del led alla prestazione musicale. Questo lo faremo sabato 27 nel Borgo di Mola e su tutta via Abate Tosti si farà questa esibizione e ance sull’area palco. I Brincadiera sono gà venuti a Formia due volta, nel 2011 e poi nel 2013, così come ci sono le altre street band che saranno presenti e che sono dei ritorni, come i Zastava Orkestar, che è una compagine di Grosseto che fanno molti festival in Italia, i Miwa Cartoon band  che sono venuti l’anno scorso che hanno fatto diverse apparizioni in Rai e in altri festival, poi c’è la street band più curiosa del festival che sono i Tamarros, che indossano tutti parrucconi neri e che faranno musica stile anni 80, poi ci sono i Vagaband che vengono dalla Puglia, ed infine i Takabum che sono già venuti diverse volte alla manifestazione del Kebanda, e infine la Dixieland Jazz band. Per i bambini venerdì 26 alla pineta di Vindicio alle 21,30 dove in collaborazione con La Tua Mascotte, si farà il Balloon Party e il Fluo Party, una speciale area all’interno della pineta dove saranno gonfiati 200 palloncini a led, che illumineranno tutta la Pineta, che già sarà illuminata tutta di rosso, proprio per creare una scenografia, quindi oltre alla parte musicale, oltre alla parte delle performance saranno delle installazioni luminose su tutta la pineta sul primo tratto del lungomare dove ci saranno degli effetti led, degli effetti speciali di luce che praticamente cercheranno di coinvolgere le persone e trovare un ambientazione diversa, nel Fluo party verranno omaggiati i bambini di questi palloncini con palloni di 45 centimetri, si stanno gonfiando 8 metri cubi di palloni gonfiabili ad elio, perché ci saranno delle mongolfiere come segnaposto, le postazioni dove si eseguono le performance, e quindi ci sarà quest’area dedicata per i bambini, che sarà una cosa veramente esclusiva. Tutti gli spettacoli sono completamente gratuiti quindi si invitano le persone ad intervenire e partecipare e divertirsi. L’assessore Franzini ha aggiunto che questa è una manifestazione veramente bella e molto ricca, ed è stat una delle prime manifestazioni che l’amministrazione ha deciso di sostenere perchè ha una ricca tradizione e si cercherà anche di potenziarla. Ha chiuso questa presentazione del Kebanda Giovanni Orlandi, il quale ha detto che la passione che Mario Persico ci mette nell’organizzazione, traspare chiaramente dalle sue parole e con l’enfasi la quale ha illustrato il ricchissimo programma di questo evento, l’appoggio di tutti quanti noi con un sostegno almeno morale q questa iniziativa è doveroso.

Articoli Correlati

- No Comments on this Post -

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *