“Diranno che non puoi farcela. Non crederci. Segui il miraggio dei sogni e trova la tua oasi felice.” Questa è la mission di Desert Miraje®, brand di Comunicazione Positiva e Sviluppo personale che per il secondo anno a Gaeta si fa promotore dell’iniziativa “Giovani oasi si raccontano – Music & Network”, presentata questa mattina in Aula Consiliare del Comune di Gaeta in conferenza stampa.

Con il patrocinio della Regione Lazio, il Comune di Gaeta, ANG – Agenzia Nazionale per i Giovani e UCID, gli eventi di Diversity&Inclusion apriranno uno spaccato su alcune delle principali tematiche sociali e di attualità nel Golfo di Gaeta, durante apericena sofisticati in location di prestigio con musica dal vivo e spettacolo.

Trattasi di due appuntamenti serali con protagonisti i giovani del territorio, con l’obiettivo di portare alla luce testimonianze dirette di giovani e giovanissimi, storie che possano ispirare, ma anche aiutare a conoscere meglio le nuove generazioni “non in fuga”.

Lo spirito dell’iniziativa, sostenuta in primis dal Comune di Gaeta e da moltissime attività del territorio, è quello di mescolare sociale e conviviale, per far incontrare due mondi generalmente agli antipodi: i giovani e le istituzioni. Attraverso le storie di vita che possano portare ispirazione e buone pratiche, con l’immancabile raccolta fondi per una causa speciale.

Tra le tematiche affrontate diversità e inclusione, sostenibilità ambientale, diritti umani, lavoro, cultura, pace, enogastronomia e arte. Per far emergere non solo le storie di vita, ma anche talenti del Golfo, alcuni giovani selezionati saranno coinvolti in esibizioni come canto, ballo, video editing e foto, scrittura e poesia.

Sarà possibile prendere parte all’iniziativa durante una degustazione di prodotti locali di giovani imprenditori del territorio, come i vini dell’Enoteca Del Golfo Telaro e una selezione di Gin, Champagne Francesi di Dandy’s, tielle di Andale e finger food di pesce fresco a km 0 di Da.Nì. Ristorante, il tutto nel rispetto della normativa anti-covid.

Tantissime le novità di quest’anno perché gli appuntamenti prevedono, accanto alla parte culturale, momenti musicali con la musica felice di Max Guadalaxara, nella meravigliosa location della Batteria La Favorita di Gaeta Medievale. Il tema sarà il miraggio nel deserto, come i giovani che sembrano restare in Italia, non a caso è stato scelto il titolo “THE MIRAGE” per la seconda parte dell’evento, al quale parteciperanno ragazzi e ragazze del territorio. Anche la location sarà allestita a tema.

“Sono felice della rete che si sta creando – commenta Miriam Jarrett, ideatrice del format – la cosa che mi rende più orgogliosa è collaborare con altri giovani come me per questa seconda edizione. Tanti i ragazzi e le ragazze dello staff, come Andrea Fico per le Pubbliche relazioni, Alessia Albano foto e grafica, Irene Centola e Maria Teresa di Santo in redazione, i ragazzi dell’Ostello del Golfo per l’organizzazione. Molti sono anche i giovani coinvolti nella promozione, come Giampiero Di Cecca di Innovation Project, il gruppo di giovanissimi di Radio Spazio Blu con Max Guadalaxara, e quelli nella preparazione, come Chiara Corbo Make-up artist, Debora Feola per l’allestimento etnico, Rossella Tabacchini di Officina Tessile per gli outfit. Non mancheranno ospiti e super talenti, giovani dj e artisti, ma non voglio svelare altro”.

Anche quest’anno numerosi sono gli sponsor dell’iniziativa, tra cui si ringraziano Summit Hotel e Ciro Ristorante Pizzeria come main sponsor, La Garitta, Gaeta Inapp, Triestina Gelateria, Todis, Sal Costruzioni, Gordo. Si ringraziano gli sponsor che Si invitano giornalisti di carta stampata, radio TV, siti web e social a diffondere l’iniziativa e a partecipare. Si prega di confermare la propria presenza alle varie serate in anticipo. Gli appuntamenti sono due:

  • • Lunedì 1° agosto ore 20.30, Batteria La Favorita Gaeta Medievale
  • • Lunedì 8 agosto ore 20.30, Batteria La Favorita Gaeta Medievale

Per la comunità che vorrà prendervi parte è previsto un piccolo contributo di 15 euro a ingresso, con cena, musica e bevande incluse. Per motivi di logistica e covid i posti saranno limitati. Per info e prenotazioni telefonare Miriam Jarrett 3203021487 o Andrea Fico 3408582443.

Perché ogni persona a suo modo attraversa un deserto, ed è grazie al suo miraggio, sogno, obiettivo, idea, speranza che continua a camminare, fino a raggiungere l’oasi. Soprattutto se è giovane, in un momento storico come questo. Un giovane che resta nella sua terra, invece di portare le proprie competenze e conoscenze altrove, va ascoltato, incoraggiato, sostenuto. Perché è il futuro, soprattutto il presente.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui