Roccagorga

I casi di contagio da Covid hanno preoccupato il sindaco di Roccagorga Nancy Piccaro a spiegare la situazione nel corso di una diretta Facebook.Ecco che ha detto il primo cittadino del centro dei Monti Lepini: “La nostra comunità in questi giorni ha vissuto e sta vivendo un momento particolare. Abbiamo iniziato con due casi, il primo l’8, il secondo l’11 settembre. Erano legati a un autista del trasporto pubblico locale e abbiamo temuto che veramente potesse essere una bomba esplosiva. Per fortuna e grazie al senso civico di queste persone, che hanno sempre indossato la mascherina, questi casi sono rimasti circoscritti. Dopo qualche giorno altri due casi, un nucleo familiare, una mamma e un figlio. Speravao che la cosa rimanesse circoscritta ma così non è stato. C’è infatti un altro caso positivo che ora scatena la nostra apprensione, è una persona che ha partecipato a una festa dove erano coinvolte molte persone. Rischiamo che succeda qualcosa di più grande. Speriamo che tutti abbiano indossato i dispositivi di protezione, ma il rischio di contagio c’è. Siamo in costante contatto con la Asl per cercare di individuare le strategie migliori da mettere in campo  per ora ancora situazione sotto controllo. si stanno facendo le indagini necessarie per capire chi sono state le persone a più stretto contatto. Il lavoro di chi si adopoera per la vostra sicurezza è inutile se nonc’è l’impegno di tutti. bisogna fare appello al senso civico di tutti.. Non siamo fuori dall’emergenza. Nessuna istituzione di zona rossa, nessun untore, nessun irresponsabile. Solo un momento difficile e delicato per la nostra comunità che affronteremo con impegno, competenza, serietà e condivisione tra amministrazione, asl, forze dell’ordine, protezione civile e cittadini. Solo tutti insieme ce la faremo, ognuno facendo la propria parte per quello che gli compete e con il massimo rispetto reciproco per il lavoro e l’impegno di ognuno.” L’amministrazione ha invitato tutti coloro che hanno partecipato alla festa privata, che si è tenuta venerdì scorso, a mantenere la quarantena fiduciaria nella propria abitazione. La Asl sta già inviando precise indicazioni a tutti gli interessati: “L’elenco sarà fornito anche alle forze dell’ordine che avranno il dovere di controllare che tutti i soggetti in questione rispettino le prescrizioni indicate. Si raccomanda quindi la quarantena fiduciaria per i soggetti che sono stati a rischio di contagio, per tutti gli altri ricordiamo di mantenere il rispetto delle regole evitando assembramenti e spostamenti che non sono necessari e l’utilizzo dei dispositivi di protezione individuale.  Raccomandiamo ai gestori degli esercizi commerciali di vigilare sul rispettto delle regole da parte di tutti i clienti. Grazie al grande lavoro svolto in sinergia con la Asl stiamo predisponendo, come già successo precedentemente a Roccagorga, una Unità Mobile per svolgere i tamponi attraverso una postazione Drive-in nella zona dei Prati”. 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui