Polizia

Nella notte tra domenica 25 e lunedì 26 luglio in pieno centro a Latina è intervenuta la Polizia in seguito all’esplosione di un colpo di arma da fuoco. L’arrivo degli agenti si è reso necessario nei pressi di un esercizio pubblico lungo la circonvallazione dove un cittadino straniero era stato aggredito da due persone. Giunti sul posto, i poliziotti hanno appreso che l’uomo, poco prima, mentre si trovava fermo al semaforo con il suo monopattino, era stato quasi investito da un’auto con a bordo due giovani. Quando ha provato a chiedere spiegazioni del pericoloso gesto, l’uomo è stato affrontato dagli occupanti della vettura uno dei quali, sceso dal veicolo, ha esploso un colpo d’arma da fuoco. Scattato l’allarme sul posto. si sono precipitati gli uomini delle Volanti e il personale della Squadra Mobile che, dopo aver visionato il filmato registrato dalla vittima con il suo cellulare, hanno rintracciato i due aggressori, due giovani di 21 anni di Aprilia, incensurati. Interrogati dalla Polizia, i ragazzi hanno ammesso le loro responsabilità ed hanno fatto ritrovare l’arma di cui si erano disfatti durante la fuga: si tratta di una pistola scacciacani priva del tappo rosso. Entrambi sono stati denunciati all’Autorità giudiziaria e nei loro confronti è stata avviata la procedura per il foglio di via e divieto di ritorno nel Comune di Latina.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui