La polemica sulla Pollione continua

Molo Vespucci

 Una riflessione scritta dell’attivista politico Delio Fantasia con un post su Facebook mette in evidenza le lungaggini burocratiche per le opere pubbliche che sono state realizzate a Formia: “Una pensilina, una stupida e banale pensilina, una struttura con quattro o otto pali con una copertura, una struttura che si realizza con mezza giornata di lavoro. Una struttura che ha una progettazione semplice, che anche un geometra diplomato a stenti può disegnare, che anche una azienda edile locale senza architetti e geometri può realizzare.
Una storia che inizia più di cinque anni fa ….
Il 24 maggio 2011 la Giunta Municipale di Formia approva la proposta di realizzazione di una pensilina al capolinea degli autobus del molo Vespucci;
Il 25 maggio, il giorno dopo, viene inoltrata richiesta di finanziamento alla Regione Lazio, per un importo dei lavori pari a 100 mila euro;
Il 7 novembre 2012 la Regione Lazio comunica di aver accolto la richiesta di finanziamento per la realizzazione della pensilina al molo Vespucci;
Il 19 dicembre 2012 la Giunta Municipale di Formia prende atto dell’accoglimento del finanziamento regionale;
L’11 febbraio 2013 la Giunta Municipale conferisce incarico all’architetto Laura Tipaldi per la progettazione definitiva ed esecutiva dell’OPERA;
Il 23 aprile 2013 la conferenza dei servizi approva il progetto dell’OPERA con tutti i pareri favorevoli;
Il 15 ottobre del 2014 la Regione Lazio invia una nota al Comune di Formia per intimare l’inizio dei lavori, altrimenti il finanziamento sarebbe stato perso;
Il 19 novembre 2014 il Comune di Formia liquida la parcella all’architetto Laura Tipaldi per la progettazione dell’OPERA;
Il 28 aprile 2016, subito dopo l’approvazione del Bilancio di Previsione, l’amministrazione comunale di Formia annuncia di aver stanziato 80 mila euro del Bilancio Corrente (non più quindi contributo regionale) per la realizzazione di una pensilina al capolinea dei bus presso il molo Vespucci.
http://www.telefree.it/news.php?op=view&id=119530
il 19 luglio 2016 la giunta municipale dà mandato agli uffici di avviare le procedure per l’aggiornamento degli elaborati tecnici, praticamente si ricomincia da capo;
il 7 settembre 2017 viene approvato l’incarico e il verbale della relazione geologica;
il 16 luglio 2018 viene liquidato il geologo;
https://www.comune.formia.lt.it/…/formia_normativa/P1017.pdf
Il 3 agosto 2019, dopo oltre otto anni, nonostante i soldi siano stati stanziati e tutt’ora in Bilancio, la pensilina della fermata degli autobus al molo Vespucci di Formia ancora non c’è.
Ora vi chiedo: gli uffici tecnici del Comune di Formia, che hanno attraversato la giunta Forte, quella Bartolomeo, il periodo di commissariamento e l’attuale amministrazione, che in oltre otto anni non sono riusciti a realizzare una stupida pensilina per la fermata degli autobus, ora riusciranno a gestire la progettazione e la realizzazione di una scuola da dieci milioni di euro?
Dai, siamo seri.” Un invito alla amministrazione Villa di pensare bene a quello che devono fare con la scuola, tanto che il piano regolatore Bartolomeo non lo seguiranno perchè non sono all’altezza, e visto quello che è successo ieri con la rivolta delle persone presenti in aula tutto fa pensare fuorché una cosa certa: la perdita del finanziamento è certa.

Articoli Correlati

- No Comments on this Post -

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *