LA PAZIENZA RENDE VINCENTI

L’impazienza e la conseguente collera che spesso ne deriva, possono avere ripercussioni significative nelle relazioni con gli altri, inoltre spazientirsi di fronte ad un problema complesso, fa si che nell’individuo possa innescarsi uno stato di agitazione, che peggiora la situazione. La nostra cultura ha fretta di arrivare agli obiettivi, i ritmi giornalieri sono velocissimi e la pazienza sembra una virtù impopolare e un po’ noiosa, si è pertanto disimparato ad attendere, non si vuole aspettare e si diventa facilmente impazienti e aggressivi. Chi è paziente viene percepito come lento e giudicato negativamente, eppure avere pazienza rende vincenti perché permette di gestire al meglio le situazioni e aspettare il momento più propizio per svolgere l’azione. L’ansia di arrivare agli obiettivi è molto forte fra i giovani, normalmente fino a 35 anni, si vive di fretta, mentre crescendo si tende a diventare più attenti e pazienti. Il modo in cui si cresce ha un peso notevole, i genitori non sempre sono disposti ad insegnare questa qualità, invece imparare la pazienza significa abbandonare il narcisismo tipico dei bambini che vogliono tutto e subito. Esistono ricerche che dimostrano che chi è maggiormente in grado di rimandare la propria gratificazione, coltivando la pazienza, ha più probabilità di avere successo nei propri progetti e nei rapporti con gli altri. Uno studio del CNR ha rivelato che se si ha fame l’attesa del cibo è insopportabile, mentre si è più pazienti se a farsi attendere sono i soldi. La pazienza è attesa attiva, nel contesto del lavoro crea le condizioni per sapere quando prendere una decisione, per cogliere il momento giusto per proporre un progetto o attendere le condizioni idonee per lanciare una iniziativa. Se si è sereni, si riesce a sopportare meglio l’attesa, imparare ad aspettare, migliora, rende più saggi e insegna a gustare al meglio i piaceri della vita.
Rino R. Sortino

- No Comments on this Post -

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *