La nuova governatrice dell’Umbria continua la tradizione “rosa”al governo della regione di San Francesco e Santa Chiara

Donatella Tesei

Lei è un’avvocatessa, è stata sindaco di Montefalco per due mandati, in questa legislatura è senatrice e presidente della Commissione Difesa di Palazzo Madama. Ma dal 28 ottobre Donatella Tesei è il nuovo presidente della Regione Umbria che passa al centrodestra ma conferma la sua vocazione rosa: Tesei succede a Catiuscia Marini che, a sua volta aveva preso il posto di Maria Rita Lorenzetti. Donatella Tesei è nata a Foligno 61 anni fa, vive a Montefalco, ha due figli ed è nonna di un nipotino di un anno e mezzo. Avvocato cassazionista, Donatella Tesei, che si avvia ad assumere la carica di presidente della Regione Umbria, alla guida della coalizione di centro destra, vive a Montefalco dove è stata sindaco per due mandati, dal 2009 (eletta con la lista civica di centrodestra “Gruppo Montefalco”) al 2014 e dal 2014 al 2019, quando venne riconfermata con il 63% dei consensi. Nel marzo del 2018 è stata eletta al Senato della Repubblica nel collegio uninominale (sostenuta dal centro destra) e presiede la Commissione Difesa. E’ inoltre membro del consiglio di amministrazione della Bonifica umbra, coordinatore regionale delle Città del Vino dell’Umbria, vice presidente nazionale dell’associazione Città per la fraternità e consigliere del Gal Valle Umbra e Sibillini. E’ cattolica praticante. Ha scritto sul suo sito:  “Ho sempre vissuto in Umbria. Dal liceo classico alla laurea in Giurisprudenza a Perugia, dalle esperienze professionali come avvocato ai successivi incarichi professionali. Sotto i miei occhi ho visto la mia terra impoverirsi e una burocrazia asfissiante soffocare imprese e realtà commerciali. Mi considero una donna pragmatica, più attenta ai fatti che alle parole“. Come candidata presidente della Regione è stata sostenuta da cinque liste: Lega Salvini Umbria, Giorgia Meloni per Tesei, Forza Italia Berlusconi per Tesei, Tesei presidente per l’Umbria Civica presidente. Ed ha vinto con circa il 58% delle preferenze a candidato presidente della Regione.

Articoli Correlati

- No Comments on this Post -

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *