Il generale della Guardia di Finanza Giovanni Greco
Il generale della Guardia di Finanza Giovanni Greco

Giovanni Greco, generale di Brigata che tanti anni fa proprio qui cominciò il suo servizio nell’arma della Guardia di Finanza, ed era stato nominato Comandante del Centro Navale della Guardia di Finanza di Formia, si è spento improvvisamente mentre si trovava sul treno Roma- Villa Literno. Infatti doveva prendere servizio proprio il primo giorno dopo la nomina ottenuta qualche giorno fa con il cambio della guardia tra il suo predecessore, il Colonnello Marcello Marzocca, e il generale Greco, cerimonia che si è svolta nella caserma intitolata al Vicebrigadiere di mare Giuseppe De Turris, M.A.V.M. alla presenza del comandante Aeronavale centrale della Guardia di Finanza generale Fabrizio Cuneo e delle forze attive nella caserma. Il capotreno aveva scoperto il generale accasciato verso le ore 8,15, e chiamando subito i soccorsi si era capito che per il generale non c’era più nulla da fare se non per constatarne il decesso,e dalle prime indiscrezioni venute fuori, pare che proprio un malanno cardiaco fosse stata la causa di un periodo di riposo che lo stesso generale aveva avuto per curare questo disturbo. La carriera del generale Greco parla da se: nel luglio del 1981, appena ultimato il corso in Accademia, viene assegnato alla Scuola Nautica di Gaeta quale Ufficiale Istruttore. Da lì iniziò un percorso professionale che lo vede operare nel Comparto Navale del Corpo fino al 1999 attraverso le sedi di Palermo, Cagliari, Napoli e Ancona. Successivamente accede a concorso alla frequenza del Corso Superiore di Stato Maggiore Interforze (ISSMI) ed inizia un variegato percorso di carriera e professionale attraverso prestigiosi incarichi e Reparti: Nucleo Regionale P.T. Ancona, Nucleo Speciale Repressione Frodi Comunitarie, Nucleo Regionale P.T. Lazio, Comando Generale. Giovanni Greco era bilaureato in: “Giurisprudenza” e “Scienze della Sicurezza Economico Finanziaria”.Nel corso della sua carriera ha partecipato a ben tre missioni all’estero con il Servizio Navale della Guardia di Finanza:

Missione Danubio/Romania;
Missione Interforze di Polizia in Albania;
Missione Doganale Europea CAM/SEA in Albania.
Nel corso dell’attività di servizio gli sono stati tributati notevoli riconoscimenti di ordine morale (otre 60) nonché numerose onorificenze nazionali ed estere.

Da alcuni giorni era il nuovo Comandante del Centro Navale della Guardia di Finanza di Formia a cui fa capo la responsabilità di gestire l’efficienza dell’intera Flotta Navale del Corpo ad oggi composta da 521 unità. Nella mattinata di ieri l’Arcivescovo di Gaeta, Mons. Fabio Bernardo D’Onorio con il vicario generale Mons. Giuseppe Sparagna,andavano a rendere il religioso cordoglio alla salma del generale Greco che era stata ricomposta nella camera mortuaria del cimitero di Castagneto in Formia.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui