Vittorio Ciaramaglia

Una presa netta di posizione è stata presa dal direttivo della Lega Gaeta, la quale ha chiarito anche che nelle prossime amministrative che sono previste nel 2022, quando scadrà il secondo mandato amministrativo di Mitrano, si presenta con il simbolo politico, ma non hanno ben chiarito dove si posizioneranno. In più hanno conterstato anche le voci nelle quali vengono messe in giro dei possibili ingressi nel partito senza passare della verifica del direttivo. Ecco cher cosa hanno detto gli appartenenti del partito di Salvini: “Apprendiamo con piacere che la Lega piace..Leggiamo , su alcune testate , di alcuni passaggi in Lega. Bene in Lega non ci si autoproclama ! La Lega è un partito inclusivo di estrazione tradizionale e tradizionalista, tutti gli eventuali ingressi saranno valutati dopo la riunione del direttivo nell’interesse della città e del Partito e finalizzati al bene comune. Quindi tutti gli eventuali ingressi saranno comunicati solo ed esclusivamente dal Partito. Riteniamo opportuno fare chiarezza anche sull’utilizzo del simbolo di partito alle prossime amministrative: una prerogativa per noi indispensabile, riteniamo la politica tradizionale il fulcro..benvenute siano le correnti civiche ma la politica , quella con la P maiuscola,la riteniamo indispensabile. Rivendichiamo con orgoglio il nostro simbolo, la nostra appartenenza, la nostra classe politica non vogliamo nasconderci dietro un simbolo civico per mascherare al cittadino qualcosa..non dobbiamo mascherare niente ma abbiamo la voglia di ostentare ciò che siamo. La Lega !! Posizione confermata e sostenuta dalla nostra direzione provinciale. Ci auguriamo un centrodestra unito con l’appoggio di liste civiche per continuare ad amministrare bene la nostra città,migliorandola. Era opportuno fare chiarezza.”

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui