6cf7b391c40fd6129dfcda31d0c4c986Angelina Jolie continua a far parlare di sé. E questa volta è in merito a una questione seria e delicata quale quella di un tumore. Infatti l’attrice, che già si era sottoposta a una doppia mastectomia (l’asportazione chirurgica delle mammelle), ha deciso di dire “basta alla sua femminilità: si è fatta asportare un altro pezzo del suo corpo contro un tumore che neanche c’era ancora.” [Fonte: Intelligonews] Il problema, almeno in questo caso, di fronte al dramma e al dolore di un male simile è di duplice natura. Da una parte, infatti, c’è la questione del test genetico, dall’altra la questione ideologica. La Jolie si era sottoposta a un test genetico (la madre ha avuto un tumore) che ha sentenziato il rischio del 50% di contrazione dello stesso male. La metà, quindi, delle possibilità. Così come, metà, le possibilità che non ci fossero problemi per lei. Il rischio, però, che questi test genetici possono scatenare, e il placet pubblico di una star come la Jolie esasperare, è la fobia e l’illusione messianica che questi test possano prevedere perfettamente il presentarsi di determinate malattie e, quindi, di curarle. Dall’altro c’è il problema ideologico. Senza entrare nel riservato merito delle scelte personali di un essere umano, il sospetto che questo ennesimo intervento nasconda qualche motivazione ideologica c’è. Infatti la Jolie non è nuova a queste decisioni, tanto che la sua primogenita (8 anni) si presenta al pubblico vestita da maschio.

admin
Author: admin

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui