Barche

Nell’ambito dell’operazione “Mare Sicuro 2021”, l’attenta vigilanza degli uomini della Guardia Costiera di Gaeta sulla sicurezza della navigazione e delle attività balneari e sulla regolarità di utilizzo degli arenili del litorale pontino. A seguito di segnalazioni pervenute da alcuni bagnanti, quest’oggi sono stati effettuati dei mirati controlli in prossimità delle aree riservate alla balneazione, in particolare lungo i litorali di Gaeta e Sperlonga. I militari della Guardia Costiera hanno proceduto ad elevare 2 sanzioni amministrative, per un totale di oltre cinquecento euro, ai conduttori di altrettante barche da diporto sorprese all’ancora a pochi metri dalla battigia nella zona dei “Quaranta Remi” di Gaeta , con condotte, queste ultime, estremamente pericolose che avrebbero potuto mettere a serio rischio la tutela e l’incolumità dei bagnanti presenti. Le zone riservate prioritariamente alla balneazione che i diportisti devono rispettare durante la stagione balneare sono, di norma, quelle ricomprese nella fascia di 200 metri dalla battigia, se in presenza di spiagge, e 100 metri dalle scogliere, se in presenza di coste rocciose o a picco sul mare. Il rispetto di queste distanze di sicurezza, chiaramente riportate in tutte le Ordinanze di Sicurezza Balneare delle Capitanerie di Porto territorialmente competenti, consente di salvaguardare la vita umana e prevenire degli incidenti in mare.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui