La Giunta per le Autorizzazioni della Camera dei Deputati ha cominciato ad esaminare il dossier Maietta

Giorgia Meloni
Giorgia Meloni

Una giunta che ne è il presidente un membro del partito Fratelli d’Italia – Alleanza Nazionale, lo stesso del deputato di Latina Pasquale Maietta. sul quale si è riunita per la prima volta per valutare la richiesta di arresto del deputato pontino Pasquale Maietta, ex assessore della Giunta dell’ex Sindaco Di Giorgi (arrestato) e attuale Presidente del Latina Calcio. Il Presidente della Giunta per le autorizzazioni Ignazio La Russa, dello stesso partito di Maietta, ha nominato un relatore che dovrà valutare la eventuale sussistenza del “fumus persecutionis”, vale a dire un intento “politico” nella richiesta di arresto. . Il presidente della giunta Ignazio La Russa e i 21 componenti hanno ricevuto la documentazione inerente l’ ordinanza firmata dal gip Mara Mattioli, la prossima settimana sarà nominato un relatore e la Giunta avrà due mesi di tempo per decidere se l’on. Maietta finirà in carcere. In questo passo si definisce gli atti di accusa per lui e per gli altroi coinvolti della Operazione Olimpia:

  1. 1550/14 R.G.N.R.
  2. R.GIP

TRIBUNALE DI LATINA

SEZIONE DEI GIUDICI PER LE INDAGINI PRELIMINARI

O R D I N AN Z A APPLICATIVA di MISURA CAUTELARE

(artt.272 e ss. c.p.p.)

Il Giudice per le Indagini Preliminari, Dott.ssa Mara Mattioli,

Letta la richiesta del P.M., presentata in data 5.5.2016, di emissione della misura cautelare

della custodia in carcere nei confronti di:

  1. DI GIORGI Giovanni, nato a omisiss , ivi residente via omissis, avvocato, Sindaco uscente del Comune di Latina;
  2. DI RUBBO Giuseppe, nato a omissis ·, ivi residente via omissis ragioniere, già assessore all’urbanistica del Comune di Latina.
  3. SPAGNOLI Silvano, nato a omissis . residente omissis via omissis, già consigliere Provinciale di Latina;
  4. MALVASO Vincenzo, nato a omissis , residente a omissis omissis , imprenditore, consigliere uscente del Comune di Latina;
  5. MONTI Ventura, nato a omissis , residente a omissis omissis ·, architetto, già Dirigente del servizio urbanistico ed edilizia pubblica e privata del Comune di Latina;
  6. GENTILI Alfio, nato a omissis, :, residente a omissis ingegnere , già Dirigente ufficio Patrimonio del Comune di Latina.
  7. VIGLIAROLO Mario, nato a omissis . ivi residente via omissis ingegnere, già Dirigente del sevizio promozioni sportive e diritto allo studio e direzione teatri del Comune di Latina;
  8. DEODATO Nicola, nato a omissis Istruttore Tecnico del Comune di Latina;
  9. LUSENA Elena, nata a omissis già Dirigente ufficio Patrimonio del Comune di Latina;
  10. CAPOZZI Andrea, nato a omissis , ivi residente omissis imprenditore;
  11. CAPOZZI Sandra, nata a omissis di fatto domiciliata in omissis , ivi residente omissis, imprenditrice;
  12. DI GIROLAMO Antonio, nato a omissis . ivi residente contrada omissis , imprenditore;
  13. MONTICO Fabio, nato a omissis , residente in omissis omissis , imprenditore;
  14. MONTICO Fabrizio, nato ad omissis ., residente in omissis titolare della società New Cover;
  15. PELLEGRINI Roberto, nato a omissis , ivi residente via • omissis amministratore unico della società Nuoto 2000;
  16. RICCARDO Massimo, nato a omissis ivi residente via omissis imprenditore edile;
  17. PISTOIA Stefano, nato a omissis , residente a omissis impiegato Prefettura di Latina, Presidente della società dilettantistica di pallanuoto “Rari Nantes” Latina;
  18. MAIETTA Pasquale, nato a • omissis , residente a omissis, commercialista, Presidente U.S. Latina Calcio;
  19. BALDINI Luca, nato a omissis , residente a omissis omissis , architetto;

INDAGATI

MONTI VENTURA, DEODATO NICOLA, GENTILI ALFIO, VIGLIALORO MARIO, PASSARETTI FRANCESCO, PETITTI CLAUDIO, SPADA GIOVANNI, CERACCHI GIORGIO, BRAGALONI PAOLA, TOMASELLA ENRICO, CAMPAGNA ANTONIO, CAPOZZI ANDREA, CAPOZZI SANDRA, DI GIROLAMO ANTONIO, MONTICO FABRIZIO, MAIETTA PASQUALE

  1. a) Del reato p. e dall’art. 416 co. 1, 2 e 3 c.p. per aver promosso, costituito ed organizzato un’associazione per delinquere finalizzata alla commissione di  delitti contro la pubblica amministrazione ed in particolare reati di abuso d’ufficio, falso ideologico, turbata libertà degli incanti ( condotte descritte puntualmente ai capi che seguono). frazionamento della spesa, creando falsamente presupposti al fine di procedere ad affidamenti diretti degli appalti in assenza di gara ad evidenza pubblica nonché in violazione dell’art. 154 del Regolamento generale approvato con DPR 554/2000 e del D.P.R. 207/2010: in particolare DEODATO, PETITTI e SPADA , quali Funzionari istruttori, predisponevano le determinazioni illegittime ed illecite di seguito descritte, adottate poi da GENTILI, PASSARETTI e MONTI, responsabili dei competenti Servizi comunali, con le quali veniva affidata l’esecuzione di 27 appalti per un valore ammontante ad € 496.147,46 a CAPOZZI Andrea, legale rappresentante della ditta CAM s.r.l.

Articoli Correlati

- No Comments on this Post -

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *