Locandina

Questa festa non si potrà celebrare come al solito, per via della emergenza sanitaria, ma comunque il parroco di san Pietro Apostolo in Fondi, Don Gianni Cardillo, ha voluto fare un qualcosa che replica quello che ha già fatto il papa in diverse occasioni in questo tempo e lo ha scritto nella locandina preparata nell’occasione:

“Carissimi fratelli e sorelle, cari amici,

la situazione particolare che stiamo vivendo ci invita a ripensare tanti  aspetti della nostra vita. Anche le nostre feste religiose. Per noi, devoti di San Sintorotero, sarà una festa diversa! Quest’anno non ci possiamo incontrare, non possiamo preparare una festa come avremmo desiderato. Ogni anno, insieme alla Proloco, abbiamo coinvolto le scuole, i ragazzi e i giovani. Quest’anno non possiamo seguire la statua in processione con il caratteristico suono delle campane a festa! Siamo obbligati a ripensare la festa di San Sotero nella riflessione interiore. “

Ma don Gianni ha voluto dare anche un messaggio di speranza ai suoi parrocchiani:

Un 1° messaggio di gratitudine che san Sotero potrebbe darci è il seguente: “Cari Fondani, io vi rin0grazio perché, qui nella vostra terra, intorno all’anno 120 avete accolto i miei genitori. Un grazie sincero perché qui ho incontrato chi mi ha aiutato ad amare Gesù e a seguirlo nella strada del sacerdozio. Ringrazio Dio, perché mi ha chiamato ad essere vescovo di Roma e quindi 12à Papa della Chiesa Cattolica”

Un 2° messaggio di gratitudine può essere il seguente: “Cari Fondani, ho vissuto anch’io tempi molto difficili! Erano tempi di persecuzioni e di carestia. Come Papa ho dovuto incoraggiare e aiutare  nella carità tanti fratelli e sorelle smarriti, scoraggiati ed affamati.”

Ed infine l’esortazione finale del parroco di san Pietro Apostolo: “Allora coraggio! Siete gente forte! Con la forza di Gesù e di sua Madre andate avanti! Io intercedo, presso l’Eterno Padre, per voi perché siate liberati da questo virus malefico. Con affetto fraterno! Vostro don Gianni!”

Il programma della festa si svolge nel modo seguente: da domenica 19 a lunedì 21 rosario e santa messa

Il giorno della festa, il 22 aprile il programma è il seguente: 16,30 Recita del Rosario, 17,30 santa Messa presieduta dal parroco. Al termine processione spirituale in chiesa con benedizione alla porta della chiesa con l’atto di affidamento a san Sotero. la celebrazione sarà trasmessa da Radio Antenna Fondi in streaming.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui