La Festa dell’Albero a Formia

Locandina Festa dell'Albero
Locandina Festa dell’Albero

La scuola e la cultura vanno a braccetto. E’ la festa dell’Albero, una festa che tradizionalmente si innesta in quelle manifestazioni dedicate alle scuole. Infatti bisogna imparare dalla natura. Anche quest’anno, in occasione della “Giornata nazionale degli alberi”,  l’Amministrazione comunale di Formia promuove un programma di sensibilizzazione ambientale rivolto alle alunne e gli alunni delle scuole cittadine. La “Festa dell’albero 2016”, realizzata dall’Assessorato alle Politiche Ambientali in collaborazione con Legambiente Sud Pontino e Parco dei Monti Aurunci, porterà alla piantumazione di specie arboree autoctone nella aree esterne dei tre Istituti Comprensivi di Formia.  Gli interventi di piantumazione saranno accompagnati da incontri educativi alla presenza dei Guardaparco del Parco dei Monti Aurunci che illustreranno ai bambini delle elementari e ai ragazzi delle medie le metodologie e le tecniche per la cura e tutela del patrimonio ambientale.  Si parte lunedì 28 novembre alle ore 9:30 presso l’Istituto Comprensivo “Dante Alighieri”. Il programma prosegue alle ore 11:30 presso l’IC “Vitruvio Pollione”. Chiusura il 30 novembre alle ore 11:30 presso l’Istituto comprensivo “Pasquale Mattej”. Ha commentato Maria Rita Manzo, Assessore con delega a Scuola e Politiche Ambientali : “Crediamo molto nella valenza educativa di iniziative come queste. I ragazzi delle scuole rappresentano il nostro futuro e non c’è futuro che prescinda dalla tutela dell’ambiente. Quest’anno la Regione ha investito nel settore dello sviluppo verde, promuovendo la piantumazione di 10 mila alberi messi a disposizione dal vivaio del Parco dei Monti Aurunci. Dieci specie arboree autoctone andranno a potenziare le aree esterne dei nostri plessi scolastici. L’iniziativa si somma a quelle che, autonomamente, tutti gli istituti scolastici cittadini stanno svolgendo in questi giorni. Una sinergia istituzionale che riconosce il ruolo del verde urbano ed extraurbano, strumento di contenimento delle emissioni inquinanti, elemento di difesa per le falde, veicolo di risparmio energetico e prevenzione dei rischi idrogeologici oltre che fattore di benessere per una maggiore vivibilità dei quartieri. Siamo lieti di promuovere un’esperienza di condivisione e conoscenza a beneficio dei ragazzi che avranno l’occasione di acquisire nuove nozioni utili a definire il ruolo che ognuno di loro potrà giocare per la costruzione di un futuro sempre più sostenibile”. 

Articoli Correlati

- No Comments on this Post -

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *