La Femca Cisl incontra l’Inps per il caso Corden Pharma

Elisa Bandini

Sono stati  mesi in cassa integrazione senza però ricevere le dovute indennità economiche: sono i lavoratori della Corden Pharma, per i quali a gennaio scorso era stato firmato l’accordo per gli ammortizzatori sociali,  una cassa integrazione guadagni straordinaria che riguarda centinaia di dipendenti molti dei quali a zero ore. Il decreto firmato al ministero del Lavoro lo scorso 28 marzo prevede il pagamento diretto delle somme spettanti ai dipendenti da parte dell’Inps ma ad oggi le indennità non sono ancora arrivate e questo sta causando problemi economici enormi per tutte le famiglie interessate. E il 16 aprile, la segretaria generale della Femca Cisl di Latina Elisa Bandini ha incontrato il direttore dell’Inps di Latina Vincenzo De Nictolis per sottoporgli il problema:  “Come organizzazione sindacale  ci siamo attivati per incontrare di persona il direttore dell’Inps di Latina e cercare di capire quali fossero le cause di questa lentezza nei tempi di pagamento delle somme previste. Siamo venuti a conoscenza che il ritardo era imputabile alla lenta trasmissione del decreto da parte del ministero, cosa questa alla quale abbiamo cercato di porre rimedio  fornendo immediatamente noi copia dell’atto in questione. Da parte dell’Inps è arrivata la rassicurazione che si occuperà in tempi celeri della vicenda e quindi il nostro compito, come parte sindacale, sarà quello di incalzare costantemente l’Istituto affinché questa situazione venga gestita con la massima rapidità e efficienza possibili”.

Articoli Correlati

- No Comments on this Post -

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *