La donna arrestata ad Al Karama interrogata dal giudice


Al Karama

E’ stata interrogata il 7 febbraio, la donna arrestata nei giorni scorsi dalla squadra mobile di Latina nel centro di accoglienza di Al Karama per aver sequestrato un bambino di sei mesi per costringere la madre a prostituirsi.  La donna, attualmente in carcere, è accusata di sequestro di minoreed è stata denunciata anche per il reato di sfruttamento della prostituzione. Era fissato il suo interrogatorio davanti al giudice, ma la donna, 28enne di origini rumene, ha deciso di avvalersi dellafacoltà di non rispondere. Le indagini sul caso, seguite dalla squadra mobile, non sono ancora chiuse. Perché si cerca un complice della donna che ha evidentemente avuto un ruolo nel sequestro del bambino. Ma l’uomo, un cittadino straniero, risulta al momento irreperibile. Si indaga anche su un giro di prostituzione gestito tra le province di Latina e Roma.

Articoli Correlati

- No Comments on this Post -

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *