teoria-del-gender1Il gender non esiste, hanno tuonato in ogni dove quando non sapevano più cosa dire, tanto che ministri del governo hanno minacciato denunce contro chi ne avesse continuato a parlare. Eppure di gender si parla tranquillamente: “In arrivo la tredicesima edizione del Gender Bender, il festival diretto da Daniele Del Pozzo e “dedicato alle rappresentazioni del corpo e delle identità di genere” – come si legge nel comunicato di presentazione – e che offrirà alla città di Bologna, dal 31 ottobre all’8 novembre, un vasto e ricco programma a base di teatro, cinema, dibattiti, incontri letterari e laboratori creativi. La manifestazione è organizzata dal Cassero Lgbt, l’associazione bolognese che da oltre trent’anni “realizza progetti dedicati alle differenze di orientamento sessuale e identità di genere” e che “sostiene l’autodeterminazione e mette in campo azioni di contrasto contro stereotipi e discriminazioni”.” [Fonte: ilfattoquotidiano.it] Su costoro ovviamente non si abbatteranno mannaie mediatiche e minacce ministeriali, ma gli oscurantisti rimarranno coloro che si battono perché la distinzione tra uomo e donna, tra maschio e femmina, non venga banalizzata e concettualmente eliminata. Ma non è possibile battersi ad armi pari, con le armi del pensiero, della logica e delle parole, perché i progender non ne vogliono sapere di pensare e parlare, vogliono solo imporre. E contro chi non si adegua si scatenano i peggiori attacchi, anche i più vili. Ma anche i più ridicoli, come quelli per cui ‘il gender non esiste’.

admin
Author: admin

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui