La crescita dell’associazione “Host in Gaeta”

Logo

Un’associazione che cresce a vista d’occhio, con una crescita cooperazione e legalità: questi i pilastri sui quali è nata “Host in Gaeta”. La prima associazione che da circa 3 anni riunisce gestori e proprietari delle attività extralberghiere della città del Golfo uniti dall’idea di voler difendere quanto di buono è stato costruito in termini turistici negli ultimi 15 anni grazie alla nascita di b&b, affittacamere e case vacanza; e contestualmente per contribuire ad elevare ulteriormente gli standard qualitativi di accoglienza. L’associazione, aperta a tutte le strutture del territorio e che attualmente conta 40 gestori e proprietari di imprese extralberghiere di Gaeta, è presieduta da Cristiano Dell’Anno affiancato da: nel ruolo di vicepresidente Marco Magliuzzi, Segretaria Tesoriera Carola Leccese e Giuseppe Pignatiello, Pierluigi Ciccolella, Fabio Trestino e Sara Buonaugurio come membri del Direttivo. Ha spiegato il presidente Dell’Anno: “La nostra città ad oggi è già in grado di offrire ai turisti ottimi standard qualitativi essendo molte le strutture che hanno investito in questa direzione. Il nostro obiettivo primario è quello di non accontentarsi di quanto costruito finora ma di accrescere ulteriormente la qualità dell’offerta ed ambire a diventare modello virtuoso anche per le altre città del Golfo. I nostri attuali associati  sono gestori e proprietari di strutture in possesso di tutte le certificazioni e autorizzazioni necessarie. E in questi termini l’associazione si pone l’obiettivo di estendere l’invito a tutte le altre strutture presenti sul territorio perchè l’abusivismo va a discapito di tutti”. Marketing e programmazione turistica. L’esigenza di mettere in rete le strutture extralberghiere nasce anche dalla volontà di essere interlocutori centrali nella programmazione turistica della città in sinergia con le istituzioni locali. Nell’ottica di rafforzare l’intero indotto economico che oggi, numeri alla mano, deve tener conto della forza rappresentata dalle centinaia di posti letto che le medie e piccole imprese turistiche, spesso a conduzione familiare, sono in grado di offrire ai tanti turisti che giungono a Gaeta.“Host in Gaeta” in virtù del crescente numero di turisti e della conseguente necessità di posti letto in città, si offre anche punto di riferimento, in fase di start up, per le nuove imprese turistiche.

Articoli Correlati

- No Comments on this Post -

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *