La conta dei danni del maltempo in provincia di Latina

Serre distrutte

E’ la conta dei danni dopo l’infuriare della tempesta che si fa sempre più critica. Infatti dopo la bufera che si è abbattuta in provincia di Latina il 23 febbraio ha come bilancio di una persona rimasta ferita a Fondi, travolta dalla copertura di un capannone divelto dal vento. Nel centro storico della cittadina sono volate tegole e calcinacci. Situazione analoga anche a Scauri, dove il tetto di un capannone è finito sull’Appia creando disagi al traffico e bloccando la strada, e a Monte San Biagio, dove si è sfiorata la tragedia per una lamiera crollata su un’auto. Diversi i disagi anche in alcuni comuni dei Monti Lepini, in particolare a Roccasecca dei Volsci e a Priverno dove, oltre ai danni sulle strade, si è registrato un black out elettrico. Grave la situazione delle coltivazioni di alcune zone tra Terracina, Fondi e Monte San Biagio, con diverse serre divelte dal vento e raccolti distrutti anche dalla brusca diminuzione delle temperature. Secondo le prime stime, per le attività agricole, si parla di danni ingenti.

- No Comments on this Post -

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *