La conferma della Bandiera Verde per Sabaudia


Sabaudia

C’è stata anche per il 2020 la conferma della Bandiera Verde per Sabaudia, il riconoscimento che viene assegnato attraverso un’indagine condotta fra un campione di pediatri italiani alle località marittime conspiagge a misura di bambino. Ha commentato l’assessore all’ambiente Tiziano Lauri: “La conferma della Bandiera Verde per le spiagge di Sabaudia non è un mero vessillo ma un importante riconoscimento di cui andar fieri perché non fa altro che confermare la bellezza e la diversità paesaggistica del nostro territorio. Le famiglie con bambini piccoli possono scegliere la perla del tirreno come località per trascorrere le proprie vacanze estive. E noi continueremo nell’opera di preservarle e renderle ancora più accoglienti e ricche di servizi”. Le Bandiere verdi sono state assegnate dal 2008, mediante una ricerca ideata e condotta dal Professore Italo Farnetani. In 13 anni, con il contributo di 2622 pediatri, sono state selezionate 144 spiagge adatte ai più piccoli. I requisiti per aggiudicarsi il vessillo sono quelli dell’acqua limpida e bassa vicino alla riva, sabbia per torri e castelli, bagnini e scialuppe di salvataggio, giochi, spazi per cambiare il pannolino o allattare, e nelle vicinanze gelaterie, locali per l’aperitivo e ristoranti per i grandi. Dieci gli arenili del Lazio che sono stati insignitidel vessillo, tra cui, oltre Sabaudia, altri 7 pontini: Formia, Gaeta,  Lido di Latina, San Felice Circeo, Sperlonga, Terracina e Cala Nave a Ventotene. Le altre due spiagge laziali premiate sono Anzio, in provincia di Roma, e Montalto di Castro, in provincia di Viterbo. La bandiera Verde verrà consegnata durante una cerimonia ufficiale il 27 giugno ad Alba Adriatica.

Articoli Correlati

- No Comments on this Post -

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *