Vidkun Quisling

Vidkun Quisling viene condannato a morte per aver collaborato con la Germania Nazista. Vidkun Abraham Lauritz Jonssøn Quisling (Fyresdal, 18 luglio 1887 – Oslo, 24 ottobre 1945) è stato un militare e politico norvegese. Ufficiale dell’esercito e discusso politico, fu uno dei più famosi collaborazionisti, mettendosi al servizio di Hitler e delle forze armate tedesche che all’inizio della Seconda guerra mondiale avevano occupato la Norvegia. Durante l’invasione, capeggiò un governo fantoccio che aveva il compito di tradurre in atto la volontà degli occupanti. Nel corso del conflitto il termine “quisling” fu perciò usato per indicare i capi dei governi collaborazionisti con i nazisti. Tale denominazione si adopera ancora nei confronti dei governi che si mettono al servizio degli occupanti stranieri. Fu presidente della Norvegia dal febbraio 1942 alla fine della Seconda guerra mondiale, mentre il legittimo governo socialdemocratico di Johan Nygaardsvold si trovava in esilio a Londra. Al termine della guerra Quisling venne fatto prigioniero dal Fronte patriottico norvegese. Dopo un processo per alto tradimento, venne condannato a morte e giustiziato il 24 ottobre 1945.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui