Gerardo Stefanelli

E’ l’unico siondaco con popolazione oltre i 15mila abitanti che ha vinto in provincia di latina, anzi è stato riconfermato per la seconda volta. E’ Gerardo Stefanelli che ha superato il 60% e con il 65,38% dei consensi raccolto dalle sue liste.Il5 ottobre c’è stata la proclamazione ufficiale. La sua maggioranza conquista 11 seggi, tre dei quali vanno alla lista Città Futura, la più votata con 2.077 preferenze. Altri tre seggi vanno a Minturno 2030, due alla lista Idee e Legalità, altrettanti al Pd e uno alla lista civica Insieme per Minturno. Della maggioranza faranno parte i consiglieri: Francesco Sparagna, Ilaria D’Acunto, Ilaria Pelle, Daniele Sparagna, Elisa Venturo, Giuseppe Pensiero, Massimo Signore, Maria Di Girolamo, Matteo Marcaccio, Piernicandro D’Acunto, Mino Bembo. Per l’opposizione entrano i candidati sindaci Pino D’Amici e Massimo Moni, insieme ai consiglieri Francesco Larocca, Barbara Sardelli e Romolo Del Balzo. Un totale di cinque donne e 11 uomini. Dopo la proclamazione del sindaco e dei consiglieri il sindaco ha voluto ringraziare, spiegare i prossimi passi e programmare i lavori. “Sono il secondo sindaco di Minturno ad essere riconfermato al secondo mandato, con 7.750 voti e le mie liste 8mila voti, una vittoria inequivocabile su tutto il territorio comunale. Un risultato omogeneo che è testimonianza di una fiducia diffusa su tutto il territorio, con picchi in alcune zone che non corrispondono neanche al mio vissuto personale. Non c’è stata una frazione in cui siamo andati sotto il 60% dei voti e questa è una grande soddisfazione. E’ stato premiato il nostro lavoro. Questa vittoria avvenuta ad ottobre, il mese dedicato alla lotta contro i tumori al seno, a tutte le donne che purtroppo hanno incontrato il cancro sul loro cammino e a tutte quelle che oggi combattono questa lotta. A loro e alle loro famiglie va la dedica di questa vittoria. Non a caso il primo appuntamento in cui questa nuova amministrazione sarà impegnata sarà la camminata in rosa per raccogliere fondi per le associazioni che aiutano le donne in questa lotta. Personalmente invece dedico questa vittoria a mio padre”. Stefanelli ha ringraziato e salutato la giunta e i consiglieri che hanno fatto parte della precedente amministrazione, a tutti coloro che non sono stati eletti e a coloro che hanno partecipato alla nuova sfida. “La squadra parte già con un lavoro collaudato. Ci sarà grande scambio intelluttuale e grande vivacità. Le grandi novità le abbiamo offerte ancora una volta noi e il nostro gruppo”. Tante donne, ma precisa: “C’è competenza e non quote rosa. Io avrei scelto accanto a me cinque donne come assessori”. Conclude spiegando di voler scegliere subito la nuova giunta, entro i primi giorni della prossima settimana. “Non faremo l’errore del 2016 di nominare tutte persone elette. La squadra è grande, abbiamo grandi competenze ed energie. Dobbiamo avere capacità di essere generosi, prevedendo un tagliando entro un anno e mezzo e un turn over garantito”.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui