Lungomare di Latina

La commissione Attività prodittive di Latina ha affrontato il tema del lido nella marttinata di lunedì 19 aprile e l’attenzione si è concentrata sul lato sinistro del lungomare, dove dovrebbero essere utilizzati i terreni lungo la Strada Litoranea tra Borgo Grappa e Rio Martino, in accordo con i privati e con gli uffici comunali, da cui (servizio urbanistica) già lo scorso anno era arrivato il via libera, con l’intento di potenziare anche il lato destro. La commissione ha votato all’unanimità perché l’amministrazione lavori in questa direzione. Ha commentato il presidente Marco Capuccio, consigliere di LBC: “Da un lato potenziare la mobilità e dall’altro aiutare le attività produttive del mare, incentivando il turismo verso il nostro litorale. Questo il senso del voto di oggi in commissione, arrivato in maniera unanime da tutte le forze politiche presenti. Abbiamo già ricevuto disponibilità da parte di privati di mettere a disposizione delle navette che conducano direttamente al mare dai parcheggi. Ritengo che questo servizio possa essere molto utile, sia in previsione di eventuali ulteriori restrizioni per i mezzi pubblici, sia perché rappresentano un’occasione di lavoro per molti”. Ha aggiunto il consigliere LBC Maria Grazia Ciolfi, con mandato del sindaco per la marina: “Con la commissione di oggi è stato dato un chiaro indirizzo a completare la procedura per l’individuazione di nuove aree da destinare a parcheggio prevedendo una manifestazione di interesse per l’utilizzo come parcheggi temporanei anche delle aree in zona agricola, una proposta che porto avanti da molto tempo e che consentirà nuove opportunità in particolare per il lato sinistro del lungomare. Questo tratto del litorale è quello che ad oggi soffre maggiormente della carenza di parcheggi, che si riflette su una fruizione parziale dell’arenile, mentre soprattutto in questo periodo di Covid, dovrà essere consentita una fruizione diffusa di tutto il litorale anche per distribuire meglio i bagnanti in vista dell’estate e per consentire alle attività di lavorare a pieno regime. Inoltre quest’anno grazie all’assegnazione del primo chiosco con il bando Latinadamare, si può prevedere ulteriore pressione sulle aree sosta del primo tratto del lato sinistro. Anche da parte degli stessi gestori dei chioschi è già arrivata la piena disponibilità per ragionare insieme alle soluzioni più adeguate. Collaborazione e obiettivi comuni sono la ricetta giusta per la partenza della nuova stagione balneare, nonostante i limiti imposti dalla pandemia. La fattibilità tecnica della proposta è stata assicurata dagli uffici, pertanto confidiamo che come da indirizzo quest’anno sia possibile raggiungere l’obiettivo.”

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui