Itri

La collocazione del mercato settimanale in località Giovenco non ha mai convinto la cittadinanza di Itri e a distanza di quattro anni si avverte un diffuso malessere di cui si fa portavoce il gruppo politico “Obiettivo comune”, che ha scritto una nota inviata alla stampa: “Come nelle migliori delle favole e soprattutto considerati i risultati conseguiti in questi anni, possiamo dire che ad Itri “c’era una volta” quel paese che nella giornata del venerdì, in funzione del mercato settimanale si riempiva di cittadini, i quali indistintamente dal potere di acquisto si incontravano nelle piazze e nelle strade. Siamo tutti consci che la strada intrapresa in questi anni ha portato allo svuotamento del paese in quanto la delocalizzazione nella zona di Giovenco alto non ha partorito i risultati sperati. Al contrario, è emerso l’abbandono crescente dei posteggi in quanto per gli ambulanti la piazza itrana non ha più la credibilità commerciale di un tempo”. Per questo motivo Obiettivo comune, che bsostiene il candidato sindaco Giuseppe De Santis, ha inserito nel programma elettorale la necessità di ridefinire l’area di ubicazione del mercato settimanale: “E’ indispensabile trovare una soluzione, nonché una chiave di lettura comune ai fini di preservare l’economia locale. La soluzione sarà condivisa con cittadini, commercianti ed ambulanti, principali “attori” della questione. Lavoreremo per trovare un accordo che soddisfi le legittime pretese economiche degli imprenditori. Siamo stanchi di vedere un paese vuoto, rivogliamo il venerdì di paese. Questo è un altro Obiettivo Comune per Itri a cui diamo massima priorità”.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui