Enzo Marino

Sia la città di Fondi che la Polizia di Stato stanno piangendo la morte per l’agente Enzo Marino, originario di Fondi ed in servizio presso il Commissariato di Terracina. Anche volontario dei Falchi di Pronto Intervento e sindacalista Sap, Marino ha lottato contro il coronaviorus per circa due settimane prima di spegnersi presso l’ospedale Santa Maria Goretti di Latina. Poliziotto molto amato e stimato, nel 2006 aveva ricveuto dal presidente della Repubblica la Medaglia d’oro al valor civile, come si legge nelle motivazioni del riconoscimento ricevuto: : “Libero dal servizio, con generoso slancio, pronta determinazione e cosciente sprezzo del pericolo, interveniva in soccorso di una donna anziana rimasta coinvolta nell’incendio della propria autovettura. Dopo averla estratta dall’abitacolo e allontanata dal pericolo, si prodigava con mezzi di fortuna a domare le fiamme, scongiurando così ulteriori disastrose conseguenze. Splendido esempio di spirito altruistico, elevate capacità professionali e altissimo senso del dovere”. Il cordoglio per la morte di Enzo Marino è stato espresso dal sindaco di Fondi, Beniamino Maschietto: “Sono profondamente addolorato per la scomparsa di Enzo Marino coraggioso agente di polizia in servizio presso il Commissariato di Terracina, cittadino virtuoso a tal punto da essere insignito nel 2006 della Medaglia d’Oro al valor civile, tra i fondatori dell’associazione di protezione civile Falchi di Pronto Intervento e da allora volontario tra i più attivi. Purtroppo non si arresta la scia di dolore che in questi giorni sta duramente colpendo la nostra comunità con decessi di persone in alcuni casi anche molto giovani. Enzo Marino avrebbe compiuto 50 anni ad agosto e la sua dipartita lascia nella nostra comunità un vuoto incolmabile. Esprimo nuovamente la mia vicinanza alla famiglia di Enzo Marino e a tutti coloro che in questi drammatici mesi, durante i quali viene negato persino un abbraccio e un ultimo saluto alla persona amata, hanno perso un proprio caro. Non ci sono parole per lenire la sofferenza ma come comunità sentiamo il bisogno e il dovere di partecipare al grande dolore delle famiglie dei nostri concittadini scomparsi”.Anche la Polizia di Stato per la morte di Enzo Marino ha espresso il suo cordoglio in una nota: “Un’altra vittima nella famiglia della Polizia di Stato per colpa del Covid-19 . Ieri mattina ci ha lasciato Enzo Marino, vice sovrintendente in forza al commissariato di Terracina (Latina) che avrebbe compiuto 50 anni il prossimo agosto. Un uomo coraggioso, e generoso, capace di gettarsi nel fuoco per salvare una donna nell’aprile 2003 e per questo era stato insignito della Medaglia d’oro al valor civile, nel 2006. Il poliziotto era anche il responsabile operativo dell’Associazione protezione civile Falchi di Fondi (Latina). Enzo ha lottato contro il coronavirus per due settimane prima all’ospedale di Fondi (Latina) e poi al Dono Svizzero di Formia, sempre in provincia di Latina, e infine nel comune pontino dove era stato intubato. Lascia la moglie Filomena e il figlio 16enne Emanuele Pio. Noi tutti ci stringiamo nell’immenso dolore dei suoi cari per la perdita di Enzo

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui