La cantante di Aprilia Angi in gara tra i big a Sanremo


Giordana Angi

Ci sarà  anche Giordana Angi tra i 22 big in gara alla 70esima edizione del Festival di Sanremo. Ad ufficializzare il nome dei partecipanti è stato nei giorni scorsi lo stesso Amadeus sulle pagine di Repubblica. La giovane cantautrice italo-francese e pontina d’adozione si prepara a salire per la seconda volta sul palco magico del teatro Ariston, dopo la partecipazione del 2012, a soli 18 anni, nella categoria Giovani con la sua “Incognita Poesia”. Un anno strepitoso è stato per la giovane cantautrice che da Aprilia si prepara a cavalcare uno dei palchi più ambiti; un anno che l’ha vista arrivare seconda ad arrivare del talent show Amici, dove ha ricevuto anche il premio della Critica,  , da lì un continuo crescendo che l’ha portata fino a Sanremo. “Direzione Sanremo ha scritto la giovane artista pontina su Instagram a corredo di un video montato “raccimolando elementi che mi aiutassero a sintetizzare quest’anno che si sta concludendo. Sono grata alla vita. Ogni tassello, cosa bella, dolore è stato determinante. Il sudore, le cadute degli anni passati canalizzati in quel provino che poi mi cambio’ la vita. Le mie canzoni addosso, sempre presenti con me, la mia unica valigia. Il vostro amore conquistato. Il supporto di chi mi ama. I traguardi inaspettati. Continuo a non aspettarmi niente, a vivere così, impegnandomi e ricordandomi le cose importanti. Tutto questo è stato il mio 2019”.  Sul palco dell’Ariston si esibiranno durante le 5 serate del Festival: Achille Lauro, Alberto Urso, Anastasio, Diodato, Elettra Lamborghini, Elodie, Enrico Nigiotti, Francesco Gabbani, Giordana Angi, I Pinguini Tattici Nucleari, Irene Grandi, Junior Cally, Le Vibrazioni, Levante, Marco Masini, Michele Zarrillo, Morgan con Bugo, Paolo Jannacci, Piero Pelù, Riki, Rancore, Raphael Gualazzi. Amadeus sottolinea che non c’è stato alcun “pregiudizio, nella scelta mi ha guidato la bellezza delle canzoni, nient’altro. Vorrei un festival dell’imprevedibilità, che il pubblico trovi ogni sera diverso. Uno spettacolo che non sai mai cosa potrà accadere: per questo ho voluto il mio amico Fiorello, a cui darò il doppione delle chiavi dell’Ariston, lui è il Re dell’imprevedibilità. Non voglio sapere nulla, potrà entrare e uscire quando vuole. E’ allo stesso modo imprevedibile anche Roberto Benigni, ospite in una delle serate”. ci sarà anche in quelle serate a Sanremo un altro pontino, Tiziano Ferro.

Articoli Correlati

- No Comments on this Post -

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *