Fila

La richiesta è semplice: ripristinare la piena operatività degli uffici dell’Agenzia delle Entrate. E’  quanto ha chiesto l’Ordine del commercialisti di Latina nell’ambito di una iniziativa congiunta di tutti gli otto Ordini dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili del Lazio che intende accendere i riflettori sulla situazione di grande disagio degli utenti, costretti a lunghe file all’esterno degli uffici dopo avere preso il numeretto e solo alcune mattine a settimana Nei giorni scorsi è stata inviata una nota all’Agenzia delle Entrate di Latina, al Ministero dell’Economia e delle Finanze, nonché al relativo Ministro, per chiedere “con urgenza il ripristino dell’operatività ordinaria degli uffici dell’Agenzia delle Entrate. Ovviamente, nel rispetto delle misure anti-Covid, a garanzia dei dipendenti e dei professionisti/utenti. La richiesta  è conseguenza dei diffusi problemi riscontrati dai commercialisti-esperti contabili e dai cittadini nei rapporti con l’amministrazione finanziaria che, nonostante la fine del lockdown e la riapertura delle attività economiche, avvenuta il 3 giugno, ha continuato a lavorare come se ci si trovasse ancora nella cosiddetta fase 1, non assicurando così servizi adeguati alla domanda dei professionisti e dell’utenza, ormai tornata ai livelli ante emergenza”. Il Presidente dell’Odcec di Latina, Efrem Romagnoli, sottolinea che i commercialisti e gli esperti contabili non hanno mai interrotto l’assistenza ai loro clienti, imprese e partite Iva, anche durante il lockdown, per garantire continuità e una pronta ripartenza “dimostrando, ancora una volta, spirito di servizio e quel senso di responsabilità che ognuno dovrebbe dimostrare per rendere effettiva la ripresa del nostro sistema economico.”

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui