Guardia Costiera

C’è stata una giornata di ricerche ma è stato rinvenuto al largo del mare di Anzio il corpo senza vita del 51enne Massimiliano Gori. L’uomo è rimasto vittima di un tragico incidente, che è  avvenuto nella giornata di sabato 1 agosto, mentre era uscito in barca a vela con il nipotino e due suoi amichetti. Come ha riportato Roma Today,  il 51enne aveva deciso di farsi un bagno quando è stato investito da un gommone guidato da un 17enne. Subito il giovane si è fermato ed è scattato l’allarme. Nell’immediato sono scattate le ricerche del 51enne con gli uomini della Capitaneria di Porto di Anzio al lavoro insieme ai bagnini della zona, mentre sul posto sono arrivati anche i carabinieri di Anzio ed è stato richiesto l’intervento di un elicottero e dei sanitari del 118. Lunghe di ore di attesa e di speranza che si è spenta definitivamente nella tarda serata di domenica 2 agosto, quando è stato ritrovato il corpo senza vita del 51enne. Probabilmente ad essere risultato fatale è stato un colpo alla testa. Sono in corso gli accertamenti per fare piena chiarezza su quanto accaduto: dai primi riscontri, sembrerebbe che il 17enne stesse manovrando il gommone in un punto dove è consentita la navigazione a motore. Quello che si deve capire ora è se la sua guida fosse prudente o meno, e se Massimiliano Gori avesse segnalato la sua presenza in acqua, per un bagno, con un galleggiante.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui