INTERVISTA CON IL PASTICCIERE ALFONSO TROIANO

La giuria del 1° trofeo Orlandi Shopping Center
La giuria del 1° trofeo Orlandi Shopping Center

Incontriamo in occasione della gara di torte organizzata dall’Orlandi Shopping Center il pasticciere Alfonso Troiano, al quale facciamo alcune domande.

Quale è lo scopo dell’iniziativa all’Orlandi Shopping Center?

Ci sarà una degustazione di dolci fatti dalle massaie formiane, ci sono circa una settantina di torte e sono torte da forno, e la degustazione sarà fatta dai pasticcieri Scotti Vincenzo, Franzini Alfredo, Troiano Alfonso, Troiano Raffaele e Sossio Guarino, il quale è un gourmet degustatore.

Tu sei l’inventore di un dolce che sta riscuotendo successo da qualche anno, ossia il Dolce di Cicerone, anche se hai rubato il copyright ad Apicio, che per la cronaca storica era un generale romano e governatore di provincia, con la quale carica incasso illecitamente tanti denari, poi questi denari li ha spesi per inventasi una cucina molto prelibata ed infine sentendosi povero si è suicidato. Ci spieghi perché ti è venuta questa idea?

L’idea è nata perché da anni pensavo ad un dolce formiano, a dare una caratteristica dolce a questa città, che le sue radici sono di pochissimi dolci di dipendenza napoletana – partenopea, perché qui era la terra di Lavoro negli anni addietro. E poi con l’occasione della istituzione delle Notti di Cicerone, una manifestazione bellissima organizzata dalla vecchia amministrazione (quella di Michele Forte come sindaco) per rilanciare questa città, perché il noto statista Cicerone è stato assassinato qui a Formia e qui veniva perché possedeva in vita una bellissima villa. Quindi ho legato il periodo di Apicio che, nel periodo in cui Cicerone sostava a Formi, aveva una villa a Minturno (antica Minturnae) e sicuramente uno di questi dolcetti lo ha mangiato Cicerone, quindi ho legato questo al dolce.

Non l’ha mangiato sicuramente solo Cicerone, ma anche Gneo Pompeo, Caio Giulio Cesare ed gli altri personaggi dell’epoca. Abbiamo una pasticciera formina, Lia Ciccone, che insieme ad altri quattro pasticcieri della provincia di Latina parteciperà ad una gara di alta pasticceria in occasione della preparazione all’EXPO di Milano 2015. Questa manifestazione potrà pensare di rilanciare la pasticceria formiana e della nostra provincia?

Sicuramente l’EXPO è una vetrina del mondo del cibo. Io penso che riscuoterà successo.

 

Articoli Correlati

- No Comments on this Post -

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *