Integrarsi si può: un ragazzo down di Latina scaffalista in un negozio

Giorgio

Sicuramente sarà un ragazzo che avrà un riguardo particolare per i clienti che verranno in quel negozio perché integrarsi si può. Ed è la storia di un ragazzo molto speciale, diversamente speciale, Giorgio è il nuovo, radioso, scaffalista della Orvel di Latina. “E’ il lavoro che ho sempre sognato di fare”, ha detto il giovane nato con la Sindrome di Down rispondendo agli amici della Diaphorà onlus che gli chiedevano del suo nuovo (e primo) lavoro vero. Ha raccontato Bruno Mucci, presidente dell’associazione volontaristica che si occupa di disabilità e di inserimento sociale:  “A pochi giorni dal suo trentesimo compleanno anche il nostro Giorgio strappa alla vita la grande opportunità di dimostrare quanto vale. Nel suo palmares di medaglie si trovano in bella mostra due ori conquistati ai Mondiali di Atletica e per raggiungere questi risultati ha dovuto lavorare sodo, allenarsi quasi tutti i giorni. Oggi veste un’altra importante divisa, quella di scaffalista della Orvel e regala, anche ai clienti più distratti, sorrisi ed attenzioni”. La Diaphorà è impegnata da anni nel difficile lavoro di rendere visibili gli invisibili nella convinzione che il loro valore umano e sociale sia ancora oggi un potenziale sottovalutato.

 

Articoli Correlati

- No Comments on this Post -

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *