Strada della Rosa

Sono iniziati nella mattina di giovedì 9 luglio, gli interventi di abbattimentodei pinilungo strada della Rosa a Latina.L’annuncio è stato dato attraverso la pagina Facebook ufficiale da parte del Comune.  “Abbattere un albero è sempre un’operazione dolorosa ma in questo caso necessaria per poter avviare gli interventi di messa in sicurezza di una dellestrade più critiche della nostra città”, hanno commentato dall’Amministrazione. Ricordiamo che lo scorso 30 maggio, “visto che le condizioni della strada, ad oggi, rappresentano un concreto pericolo per la sicurezza dei cittadini che vi transitano” il Comune tramite un’ordinanza ha disposto la chiusura  di Strada della Rosa, ad eccezione del transito dei residenti e dei veicoli autorizzati. L’intervento iniziato si svilupperà in diverse fasi: gli abbattimenti riguarderanno circa la metà dei pini e si protrarranno per una decina di giorni; quindi verranno eseguiti i lavori di manutenzione stradale, nel corso dei quali sarà valutata la staticità dei restanti pini a garanzia della sicurezza della strada e della durabilità dell’intervento; infine si procederà alla sostituzione delle alberature con nuove piantumazioni al fine di salvaguardare e tutelare gli elementi fondamentali del paesaggio dell’agro pontino, anche attraverso la testimonianza della memoria storica e delle origini del territorio, mantenendo caratteristiche e funzionalità delle fasce frangivento. Ha spiegato l’assessore a Decoro, Manutenzioni, Patrimonio e Lavori Pubblici, Emilio Ranieri: “La complessità di strada della Rosa ha reso necessario un grande lavoro supplementare da parte di diversi Servizi del Comune: Decoro, Ambiente e Urbanistica. Non si tratta della semplice asfaltatura della strada ma di un intervento di messa in sicurezza di una porzione di territorio in cui sono intervenuti diversi Enti oltre il Comune, come la Provincia, la Regione Lazio, la Sovrintendenza e il Consorzio di Bonifica. E colgo l’occasione per ringraziare il Prefetto per il lavoro di coordinamento svolto. Abbiamo anche elaborato dei rendering per mostrare ai cittadini quello che potrebbe essere il risultato finale, ipotizzando di sostituire i pini con i lecci. Ad ogni modo, il progetto paesaggistico, con la scelta delle alberature definitive, dovrà ottenere il parere favorevole della Sovrintendenza. Oggi c’è grande soddisfazione per aver dato il via ad un’opera importante che tanti cittadini hanno atteso pazientemente. Aggiungo che alla fine dei lavori sarà necessario regolamentare il passaggio escludendo il traffico pesante non coerente con l’uso della strada”.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui