Impianto sportivo

C’è stato un incontro risolutivo con al centro il nuovo regolamento per l’assegnazione degli impianti sportivi alle Asd quello che, richiesto dal presidente dell’Osservatorio per lo sport e il turismo sportivo Annalisa Muzio, c’è stato con il Comune di Latina. Una riunione che si è rivelata utile per chiarire alcuni punti importanti in merito al nuovo regolamento e a cui hanno preso parte, per l’Amministrazione, oltre al sindaco Damiano Coletta anche l’assessore al Patrimonio Ranieri e il dirigente il dottor Vicaro, Le associazioni dell’Osservatorio durante l’incontro hanno espresso le proprie perplessità sulle modifiche recentemente approvate al regolamento per l’assegnazione di impianti sportivi e palestre comunali, ritenendole “davvero impraticabili vista l’attuale situazione socio-sanitaria, in cui ancora ci troviamo”. Tra i problemi evidenziati dalle associazioni sportive, spiegano dall’Osservatorio, “il fatto che il Comune aveva inviato alle società assegnatarie nella passata stagione il modulo di richiesta di assegnazione per il 2020-21 con scadenza al 30 maggio, in assenza di ogni indicazione circa il reale utilizzo. Le società, inoltre, che si finanziano quasi interamente con le quote versate dagli associati si trovano in gravi difficoltà a seguito dell’emergenza coronavirus che ha costretto tutto il mondo dello sport a sospendere ogni attività con perdite economiche importanti e difficilmente recuperabili. Il blocco del pagamento dei canoni, concesso dal Comune è stato sicuramente in aiuto ma ora i mancati guadagni dei mesi di marzo, aprile e maggio hanno azzerato il surplus sul quale le associazioni contavano per potere ripartire a settembre”.  Dal canto suo, ha spiegato ancora l’Osservatorio, “l’Amministrazione ha tenuto a precisare che, le modifiche apportate non entreranno in vigore da questa stagione sportiva 2020/2021 ma dalla prossima e che, le modifiche in questione, si sono rese necessarie al fine di tutelare tutte le ASD che intendono fare richiesta dell’utilizzo sia delle palestre scolastiche che degli impianti sportivi veri e propri”. Nel corso della riunione si è parlato, inoltre, della possibilità di presentare manifestazioni di interesse per la realizzazione di nuove strutture polifunzionali su aree di proprietà comunale allo scopo di alleggerire quelle strutture che, alla data odierna, non permettono di svolgere attività nel rispetto delle regole. Ha dichiarato ilpresidente dell’Osservatorio, Annalisa Muzio:  “Siamo contenti di avere organizzato questo incontro terminato con un chiarimento importante tra le associazioni rappresentate dall’Osservatorio e il Comune di Latina. Alcune ASD, infatti, avevano protestato duramente contro le novità imposte dal nuovo regolamento, ma crediamo, e questa video call lo ha dimostrato, che il confronto resti l’arma migliore per il raggiungimento degli obiettivi prefissati nell’interesse della comunità. Ribadisco la necessità di istituire un Tavolo permanente per la programmazione e la progettualità dello sport, che funga anche da confronto per l’impiantistica. Credo che il Comune abbia recepito le nostre richieste e spero che a breve si arrivi a calendarizzare incontri periodici”. 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui