Incontro sulla economia del mare a Sabaudia


Litorale di Sabaudia

Si   è   svolto,   nei   giorni   scorsi,   un   incontro   tra   una   delegazione  di Confcommercio Imprese per l’Italia Lazio Sud Sabaudia e SIB Confcommercio Lazio Sud   Sabaudia (Sindacato   Balneari)   ed   il   neo   Presidente   dell’Ente   Parco   Nazionale   del   Circeo   – Antonio Ricciardi. Durante l’incontro, che è scaturito dalla volontà di rappresentare alla nuova Presidenza le difficoltà che attraversano la Categoria, sono state approfondite le varie tematiche legate   alla   economia  del mare  ed in   particolare   i recenti eventi che rischiano di mettere in ginocchio la Categoria. E’ stato evidenziato che, nonostante la Regione Lazio, da anni, abbia emanato una Legge sul demanio a scopo turistico-ricreativo e ben due Regolamenti attuativi, a tutt’oggi gli operatori balneari gestiscono le proprie attività con criteri ordinativi superati e non più in linea con le esigenze dei fruitori. E’ stato condiviso,   inoltre,   il concetto che  il Piano del   Parco,  oltre che tutelare l’ambiente, dovrà essere uno strumento di sostegno a tutte le attività economiche esistenti   al   fine   di   realizzare   un   modello   di   integrazione   fra   uomo   ed   ambiente naturale. Altro   argomento   trattato   il   gravoso   fenomeno   dell’erosione   marina, dannoso sia per le attività economiche sia per le dune del Parco. Le delegazioni hanno richiesto   al   Presidente   dell’Ente   Parco   la   costituzione   di   un Tavolo permanente di confronto tra l’Ente Parco e le Associazioni delle imprese per il superamento di tutte   quelle   problematiche   che   hanno   impedito,  fino ad  oggi,   di intraprendere progetti legati all’economia del mare. Al termine dell’incontro, svoltosi in un clima di massima cordialità e collaborazione, si è concordato che  le Associazioni di  categoria,  in   tempi   brevi,  inoltreranno  alla presidenza dell’Ente Parco un documento comprendente tutte le questioni irrisolte e le possibili soluzioni al fine di addivenire ad una pianificazione che la Città aspetta, ormai, da decenni, per la valorizzazione delle potenzialità economiche del territorio e per il loro sviluppo.

Articoli Correlati

- No Comments on this Post -

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *