Incontro della segreteria regionale della Uil a Sabaudia

Luigi Garullo

Il titolo è significativo: “Valorizziamo il territorio”, un  confronto che si è tenuto il 23 settembre a Sabaudia  nell’ambito della segreteria regionale della Uil. Ha spiegato Luigi Garullo, segretario generale della Uil Latina “Un giorno di confronto su idee e proposte e un momento di riflessione sulle problematiche dei nostri territori, che seppur diversi, hanno punti di criticità comune. Pensiamo allasanità, ai trasporti, alle infrastrutture. Cinque ospedali su nove sono stati chiusi in questa provincia.  Dobbiamo immaginare una grande iniziativa regionale per chiedere alle istituzioni una sanità migliore, pronto soccorsi più efficienti. Che fine ha fatto ad esempio l’ospedale del golfo? E che dire del lavoro? I nostri dati evidenziano una crescita delle ore della cassa integrazione che non promette nulla di buono. Per uscire da questa fase dove gli indici degli ammortizzatori sociali salgono e scendono di mese in mese, occorrono investimenti corposi in grado di creare buona occupazione per i ragazzi e le ragazze dell’area pontina. Anche il turismo, adeguatamente sviluppato può creare lavoro  e nuove opportunità. C’é poi l’ambiente e le politiche per tutelarlo. La sensibilità che si è sviluppata tra le giovani generazioni su questo tema ci pone oggi davanti a scelte e iniziative innovative”. Durante la segreteria si è parlato anche della piaga del caporalato, che nell’agro pontino è una ferita sempre aperta. I protocolli firmati con la Regione Lazio hanno fissato i paletti per contrastare questo fenomeno illegale. Ha fatto sapere il sindacato: “Adesso si tratta di non abbassare la guardia intensificando i controlli e attraverso i tavoli di confronto tra sindacati e politica, apportare le modifiche che si riterranno necessarie”. Ha spiegato Alberto Civica, segretario generale della Uil del Lazio:  “Siamo sul territorio perché ogni camera sindacale svolge un ruolo fondamentale all’interno della nostra organizzazione. Da tempo ormai abbiamo sviluppato una connessione con Latina, Rieti, Frosinone e Viterbo, sempre più stretta. Abbiamo da poco chiuso la quinta edizione di Incontriamoci, ricostruiamo il futuro, la kermesse di incontri e dibattiti che da cinque anni si svolge a Rieti. Su questa strada proseguiremo con l’obiettivo di creare un’agenda che affronti e risolva le criticità di tutti i territori del Lazio.”

Articoli Correlati

- No Comments on this Post -

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *