Incidente mortale a Terracina: a giudizio la persona che lo ha causato

Incidente

Luigi Squitieri è stato rinviato a giudizio con l’accusa di omicidio stradale il quale a bordo di un maxi scooter l’11 agosto 2017 sulla Frosinone-Mare aveva provocato un incidente stradale nel quale aveva perso la vita il 43enne Andrea Velocci, originario della Ciociaria. Nella mattinata del 6 novembre, a conclusione dell’udienza preliminare del Tribunale di Latina Pierpaolo Bortone,  ha rinviato a giudizio lo stesso Squitieri,  che dovrà comparire davanti al giudice monocratico Villani il 5 marzo del prossimo anno. L’incidente oggetto del procedimento era accaduto sulla superstrada nel territorio del Comune di Terracina  ed aveva coinvolto tre mezzi: la moto a bordo della quale viaggiava la vittima,  il maxi scooter guidato da Squitieri e una Fiat Panda. Secondo le ricostruzioni la moto  avrebbe cercato di evitare l’impatto con un’altra moto che era caduta davanti a lui e si sarebbe spostato invadendo l’altra corsia. Inutile il tentativo dell’auto di accostare a destra, l’impatto è stato violentissimo tanto che anche il conducente dell’auto e un ragazzo che era a bordo erano rimasti feriti. Nonostante l’intervento dei soccorsi, per Andrea Velocci non c’era stato nulla da fare, all’arrivo dell’ambulanza era già deceduto.

Articoli Correlati

- No Comments on this Post -

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *