A Priverno sono stati presentati, alla presenza del capo di Gabinetto della Regione Lazio Albino Ruberti e del sindaco Anna Maria Bilancia, una serie di interventi realizzati con contributi regionali nel comune di Priverno. Ha dichiarato Ruberti: “Siamo felici di essere qui oggi per restituire a Priverno e ai cittadini due importanti luoghi della cultura, il Teatro Comunale e il Museo della Matematica,luoghi di aggregazione e arricchimento per tutte e tutti, grandi e bambini. Grazie all’impegno del Presidente Zingaretti, diamo nuova vita a un patrimonio che va tutelato, valorizzato e sostenuto. Investire sulla cultura, lo abbiamo dimostrato, porta sviluppo e nuove possibilità per tutto il territorio. La ripresa oggi è possibile anche grazie alle tante realtà attive in ambito culturale di cui il Lazio è ricchissimo, siamo infatti la prima regione in Italia per associazioni e imprese culturali, e alla positiva risposta delle amministrazioni comunali come quella di Prìverno, con amministratori illuminati come il sindaco Anna Maria Bilancia, che possono dare nuovo impulso alla crescita e alla rinascita di questi luoghi straordinari”. Nel corso della mattinata è stato inaugurato il Teatro Comunale nel centro storico della cittadina che, dopo il progetto di ristrutturazione finanziato dalla Regione nel 2018 con oltre 650mila euro, torna a disposizione del pubblico e della cittadinanza. E’ stato possibile un rinnovo generale di tutti gli impianti per garantire una migliore fruizione da parte degli spettatori. È stato rivisto inoltre l’intero spazio scenico: una dotazione d’avanguardia che risponde alle esigenze di un teatro moderno, con soluzioni estetiche e tecniche studiate per avere una resa finale in armonia e nel rispetto dei caratteri storico-architettonici dell’edificio. Ad appena 100 metri dal Teatro Comunale, si trova il Museo della Matematica di Priverno, che riapre ora le porte al pubblico grazie a un ulteriore finanziamento regionale nell’ambito dell’Avviso pubblico 2019 per la Valorizzazione dei Luoghi della Cultura del Lazio. Il progetto, a cura della Fondazione Il Giardino di Archimede, ha visto un investimento regionale di oltre 188mila euro per l’allestimento e messa a norma di questo nuovo spazio espositivo all’intero di Palazzo San Giorgio. La struttura ospiterà tantissime attività, con un’attenzione particolare al mondo della scuola, per la diffusione della cultura matematica e storico-matematica come esposizioni, laboratori ed eventi dedicati a grandi e bambini che avvicinino il pubblico a una materia considerata troppo spesso arida e astratta. Il Museo della Matematica va ad affiancare gli altri due spazi museali cittadini, quello archeologico e quello medievale, e il Parco Archeologico dell’antica città romana di Privernum.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui