Carabinieri

Un 41 enne di nazionalità marocchina con alcuni precedenti è finito in manette  dopo avere tentato una rapina ad un esercizio commerciale. A fermarlo sono stati i carabinieri  del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Anzio i quali, nel corso di un servizio di controllo del territorio, mentre percorrevano via Ardeatina di Anzio, sono stati allertati da una donna che aveva appena subito un tentativo di rapina nel suo negozio di abbigliamento. Il rapinatore, dopo essere entrato nell’’esercizio commerciale, con il volto nascosto da un berretto e una mascherina chirurgica, sotto la minaccia di una lama appuntita ha bloccato la donna, che in quel momento era sola all’interno del negozio, e stringendole le mani al collo ha cercato di farsi consegnare l’incasso. La donna, coraggiosamente, ha allontanato il rapinatore con uno spintone facendolo cadere su alcuni manichini ed ha iniziato ad urlare mettendo in fuga il 41 enne. I Carabinieri che stavano passando su quella strada proprio in quel momento sono stato richiamati dalle grida della donna, ed hanno inseguito il fuggitivo. Dopo pochi metri i miliari hanno bloccato il rapinatore e lo hanno accompagnato in caserma. La commessa è stata invece accompagnata presso il pronto soccorso dell’ospedale di Anzio, dove è stata dimessa con una prognosi di 10 giorni. Per il 41 enne si sono aperte le porte del carcere di Velletri, in attesa dell’udienza di convalida.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui