Mascherine

Il Comune di Sermonetasi sta preparando allacosiddetta “fase 2”dell’emergenza coronavirus quella che vedrà un allentamento delle restrizioni imposte dal Governo. Per questo, l’Amministrazione ha chiesto aiuto agli imprenditori locali per finanziare l’acquisto di mascherinelavabili, e quindi riutilizzabili, da consegnare a tutta lapopolazione dai 65 anni in su, quella più esposta dal punto di vista sanitario, da indossare ogni qual volta si uscirà di casa. La consegna sta avvenendo a domicilio da parte dei volontari di Protezione civile di Sermoneta, Associazione Nazionale Carabinieri di Sermoneta, sezione locale dell’Avis e Chiesa Apostolica di Sermoneta. Non solo: alle attività commerciali attualmente aperte verranno consegnate mascherine da dare ai clientiche ne sono sprovvisti, per garantire maggiore sicurezza a tutti, personale e clientela. Ha spiegato il sindaco Giuseppina Giovannoli: “Questo è l’inizio di un lungo percorso che ci permetterà di tornare lentamente alla vita di sempre . Ma nel frattempo dobbiamo farci trovare preparati in vista dell’allentamento delle restrizioni. Dobbiamo imparare a proteggerci e a modificare i nostri stili di vita: evitare non solo strette di mano, ma anche il contatto ravvicinato con le altre persone, mantenendo distanze di oltre un metro, e indossare le mascherine (o qualsiasi altra forma di protezione) quando si esce di casa. Solo così potremo difenderci da eventuali contagi, con la consapevolezza che i nostri comportamenti sono l’arma migliore per salvaguardare la nostra salute e quella dei nostri cari. Grazie a quanti stanno collaborando con l’Amministrazione in questa fase di emergenza: Sermoneta si sta dimostrando una comunità davvero solidale, coesa e preparata ad affrontare ogni emergenza”.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui