Manifestazione

Il tribunale ha condannato la società Pam Panorama spa per condotta antisindacale. Un punto a favore dei lavoratori dopo che l’azienda ha annunciato di chiudere il punto vendita Panorama di Latina a partire dal 1 ottobre 2021. Il ricorso era stato presentato dalla Filcams Cgil di Frosinone-Latina, Fisascat-Cisl Latina, Uiltucs-Uil di Latina, rappresentati dai segretari generali Giovanni Gioia, Claudia Baroncini e Gianfranco Cartisano, rappresentati dagli avvocati Pietro Libertini, Emilia Menditto e Luigi Cerchione. Il caso ha riguardato e la sostituzione dei dipendenti del punto vendita di Latina che avevano proclamato lo sciopero con altri lavoratori chiamati da altri negozi e addirittura inquadrati con livelli superiori rispetto a quelli dei dipendenti sostituiti. Una condotta che il giudice ha ritenuto lesiva dell’esercizio della libertà sindacale. Hanno scritto i sindacati in una nota: “Risulta particolarmente deplorevole la condotta tenuta da Pam Panorama perché gli scioperi sono stati proclamati dalle organizzazioni sindacali proprio per tutelare i tanti dipendenti del punto vendita di Latina che sono stati costretti illegittimamente a subire la collocazione in cassa  integrazione attraverso criteri di scelta assolutamente discrezionali e in spregio a quanto previsto dalla normativa vigente in materia di Cigo Covid 19”. Dopo questa attestazione di vittoria sindacale sono annunciate nuove manifestazioni dei lavoratori.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui