Il Tribunale del Riesame rimette in libertà tre imputati dell’inchiesta “Petrus”

Carabineri

Il Tribunale del Riesame di Roma ha rimesso in liberta, annullando l’ordinanza di custodia cautelare, tre delle persone arrestate nell’ambito dell’operazione ‘Petrus’ condotta dai Carabinieri del Comando provinciale. I giudici, che hanno accolto i ricorsi della difesa, hanno  revocato gli arresti domiciliari a Rachele Sellacci, assistita dall’avvocato Amleto Coronella ed hanno rimesso completamente in libertà anche Saverio Dei Giudici, difeso dall’avvocato Gianni Lauretti. Parzialmente annullata anche la misura cautelare per Mario Braganti. Sono  stati discussi ieri altri ricorsi contro il provvedimento del gip incluso quello di Franco Zinni, ispettore di polizia penitenziaria accusato di corruzione. Zinni in un lungo colloquio con i pm Giuseppe Bontempo e Valerio De Luca ha deciso di collaborare raccontando il sistema che vigeva all’interno del carcere di via Aspromonte e sulla sua posizione il Riesame scioglierà la riserva nei prossimi giorni.

Articoli Correlati

- No Comments on this Post -

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *